L’anonimo benefattore che lascia nella posta assegni circolari da 10 mila euro

Le buste del benefattore a chi fa volontariato: «Grazie per il vostro impegno». Una pioggia di assegni circolari per un totale di 41 mila euro era finita nelle cassette della posta di alcune Onlus di Busto Arsizio

Luigi Corvi, Roberto Rotondo, Corriere della Sera redazione • 29/3/2014 • Buone pratiche e Buone notizie, Copertina, Terzo settore & Non profit • 10054 Viste

BUSTO ARSIZIO (Varese) — La prima volta era accaduto nove mesi fa. Una pioggia di assegni circolari per un totale di 41 mila euro era finita nelle cassette della posta di alcune Onlus di Busto Arsizio. Nessun messaggio, nessun indizio per risalire all’anonimo « benefattore seriale », come era stato subito battezzato. Un uomo o una donna misteriosi che si aggirano di notte per la città infilando buste nella cassetta della posta di associazioni che si occupano di minori, di disabili, di malati. Tutto senza lasciare traccia.
La settimana scorsa il «miracolo» si è ripetuto. Un assegno di diecimila euro è stato inserito, sempre di notte, nella cassetta delle lettere della Unitalsi, l’associazione che assiste e accompagna i malati a Lourdes. Ma questa volta con un breve messaggio. «L’altro giovedì — ricostruisce il presidente della sottosezione cittadina, Alberto Bossi, 70 anni — sono andato nella nostra sede nel primo pomeriggio. Il portone è in un cortile della parrocchia centrale di San Giovanni, nel cuore della città, e ho trovato una busta bianca, senza francobollo. L’ho aperta. C’era un bigliettino scritto a macchina che recitava così, “Grazie per quello che siete e per tutto quello che fate”».
Bossi racconta che è stato uno choc. «Mi tremavano le mani — dice — e la sera stessa, alla riunione del consiglio direttivo, ho preso subito la parola e ho spiegato che dovevo comunicare una notizia strabiliante. Ho messo la busta sul tavolo e ho detto ai soci di aprirla. Qualcuno si è commosso fino alla lacrime». Quei soldi per loro saranno molto utili. Con la crisi economica, è diventato difficile persino comprare un biglietto del treno per recarsi a pregare a Lourdes. Ora Bossi sta per proporre ai 153 soci di impiegare quel denaro per comprare delle carrozzine più confortevoli. «Sapevo che esisteva in città un benefattore misterioso — conclude — ma non potevo immaginare che sarebbe venuto anche da noi».
Un’altra busta con un assegno circolare della stessa cifra è arrivata pochi giorni fa anche alla sede della Aias, l’associazione che si occupa dei bimbi distrofici e che aveva ricevuto un identico assegno nel giugno scorso, quando era stata beneficiata pure la Onlus Bianca Garavaglia, un sodalizio impegnato nella lotta ai tumori infantili.
Il benefattore misterioso cerca di dare a tanti, senza distinzioni. Sempre nove mesi fa aveva regalato un assegno circolare di quindicimila euro all’Anfass, l’associazione che offre assistenza ai disabili e alle loro famiglie. Poi era passato dalla sede di una comunità di recupero per tossicodipendenti e aveva lasciato tremila euro. Stessa cifra all’Associazione Lions Tosi-Ravera.
In città, c’è chi sussurra che in realtà le buste non vengano sempre infilate nelle cassette delle lettere nottetempo, ma che vengano consegnate, a mano, ai responsabili e che sia lo stesso benefattore a chiedere di raccontare una piccola bugia per rimanere nascosto.
Luigi Corvi, Roberto Rotondo

Articoli correlati

5 per mille

7 Responses to L’anonimo benefattore che lascia nella posta assegni circolari da 10 mila euro

  1. simona russo ha detto:

    Buonasera sono
    simona russo,sono mamma di tre bambini piccoli,non so più cosa fare.il 15luglio mi sfrattano.sarò in mezzo alla strada perché ve lo giuro non ho nessuno che mi può ospitare.sono tt vivi ma e come se io non esistessi.ho fatto domanda di casa popolare a novembre 2011,solo che sono in posizione 4.600 e passa.sono stata a comune pirelli .aler .ad implorarli x darmi un piccolo buco ma le risposte sono sempre negative.io non ce la faccio più,ho urgente bisogno che qualcuno mi dia un aiuto .sono stata sino ad ora troppo forte x la rabbia che convive dentro me .però sinceramente adesso ho solo voglia di addormentarmi e non svegliarmi più..io vi scongiuri.se ce qualcuno aldilà da questo inferno che sto vivendo.lo imploro .mi dia una mano.non voglio distruggere la mia famiglia,amo più di me stessa i miei bambini e il loro papà .vi prego non so più cosa fare…vi scongiuro sono esausta .SIAMO SOLI.dateci una speranza vi prego.sto cadendo malata.il mio cervello e arrivato .non ho nessuno .non abbiamo lavoro .senza soldi.senza casa .senza niente nel vero senso della parola .le chiedo umilmente scusa se le ho scritto.se lo fatto e solo perché mi deve credere …non so cosa fare,la via più semplice non vorrei mai prenderla,ma il pensiero che tra qualche gg dovrò mettere i miei figli in mezzo alla strada mi sta logorando.mi mancano il telegiornali e poi non avrò più ragione d’esistere.non reggo più questa ansia.e brutto vivere questi momenti e pensare al dopo..se può fare qualcosa o qualcuno che possa fare qualcosa darò la mia vita in cambio di un aiuto.vi prego aiutatemi ad uscire da questo calvario.mi perdoni . 3271453987..mi aiuti la scongiuro .simona29 antonio41 alessio 6 aurora 5e gabriele 7mesi.

  2. concetta ha detto:

    Buon giorno vorrei tanto che qualcuno leggesse,questa lettera di aiuto come moglie e mamma o bisogno di in piccolo aiuto economico,spero che qualche persona mi dia una mano sono.dal mese di agosto ,che mio. Marito si e fatto veramente male cadenti in una buca e si e rotto il femore una brutta fattura già lui,lavorava x dire x 5euro al giorno a tagliare erba ,meglio di niente il pane si prendeva ora lui e in.ospedale dal11agosto e immagginate,come sto vivendo nn so. Piu dove sbattere la testa credetemi o bisogno caso in chiesa le prime bollette le anno pagate ora arriveranno le altre e nn mi possono aiutare o chiesto x la spesa ma nn me ne danno cosa devo fare chi mi capisce avevo mio figlio che lavorava e ci dava una mano ma Lo anno licenziato. E nn anno pagato i suoi diritti il comune nn ti da una mano anche se la caduta e x colpa del comune di cosenza dove la carità?sento sempre che ce qualche anima buona che da una mano x favore fate che questa lettera la legga qualcuno di cuore fino a ottobre mio marito e ancora ricoverato e ne avrà x tanto tempo lui a56anni e come cammina o paura x il dopo sono senza parole o scritto a un Po di pedone ma nessuno mi conttatta spero,tanto in voi il mio n di Tel e3774875538 ,grazie se aiutate anche me sing Concetta aspetto una vostra chiamata grazie,

  3. mauro ha detto:

    siamo una famiglia disoccupata con problemi economici cerco persona disposta ad aiutarci mia moglie e malata ed io pure tel 3383961388 non ce la facciamo piu

  4. olga ha detto:

    Cerco urgentemente un benefattore o benefattrice che mi aiuti a superare i problemi economici che negli ultimi anni mi stanno affliggendo , ho perso il lavoro nel 2015 e non riesco più a trovarne uno ho 47 anni due figli di 29 e 16 anni il primo disoccupato il secondo studente viviamo a stento ho uno sfratto in corso e non ce la facciamo più chiedo a chiunque abbia la possibilità di aiutarci di farlo perche’ mi ridarebbe la speranza e la voglia di vivere e soprattutto aiuterebbe una mamma che si e sempre privata di ogni cosa perché i figli sono sempre il primo pensiero quando ti svegli al mattino e l ultimo prima di andare a dormire.
    Lascio qui’ la mia mail per chi volesse aiutarci
    olga.carducci@yahoo.com

  5. Loredana ha detto:

    buongiorno coasi tutti abbiamo problemi financieri o bisogno pure io di soldi per una spesa medica.chi mi può aiutare?la ringrazio

  6. simona ha detto:

    Salve buonasera io avrei bisogno di aiuto ho dei pagamenti urgenti x la banca.oppure perdo tutto c’è gentilmente una persona onesta che mi può aiutare? Io restituisco tutto quanto con un accordo preso tanto al mese e veramente urgente per piacere aiutatemi.
    Grazie infinite.

  7. Maria ha detto:

    Buongiorno sono una mamma con figlia Disabile sola .. e devo stare dietro a mia figlia 24su 24ore. Con la sua pensione non basta devo pagare tutte le medicinali che purtroppo sono tutte a pagamento. Non arrivo a fine mese non so cosa fare per comprare il necessario per mia figlia … Se mi può aiutare qualcuno con uno aiuto economico grazie …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »

Pin It on Pinterest

Share This