Appello sul disastro carcerario: elenco adesioni e calendario digiuno

NULL Chiunque viva o lavori in carcere o comunque di esso si interessi e occupi, sa che questi ultimi anni sono stati particolarmente devastanti dal punto di vista di aggravamento delle condizioni di vita e di lavoro, di mancato rispetto dei diritti minimi, di peggioramento complessivo del sistema penitenziario. A fronte del crescente sovraffollamento, della [&hellip

redazione • 16/10/2005 • Vecchie News • 1416 Viste

NULL

Chiunque viva o lavori in carcere o comunque di esso si interessi e occupi, sa che questi ultimi anni sono stati particolarmente devastanti dal punto di vista di aggravamento delle condizioni di vita e di lavoro, di mancato rispetto dei diritti minimi, di peggioramento complessivo del sistema penitenziario.

A fronte del crescente sovraffollamento, della mancanza cronica di personale, specie sul versante sanitario ed educativo, della fatiscenza delle strutture, dell`inceppamento di quella valvola di sfogo costituita dalle misure alternative – architrave della riforma penitenziaria – da sempre negate ai detenuti immigrati e sempre più dispensate con il contagocce anche nei confronti dei detenuti italiani; davanti alla mancanza di lavoro sia all`interno sia come opportunità all`esterno, nonostante la legge cd. “Smuraglia“; al permanere in carcere di decine di bambini e delle loro madri, a dispetto della legge cd. “Finocchiaro“; alla costante privazione di ogni spazio indispensabile al mantenimento delle relazioni famigliari e dell`affettività, ad onta del Regolamento penitenziario varato nel 2000 (in questi giorni scade il termine indicato dalla legge per gli adempimenti strutturali, ma la realtà dimostra inadempienze pressoché generalizzate) e della proposta di legge cd “Boato“ sull`affettività; a condizioni sanitarie da Terzo mondo, nonostante la legge del 1999 che disponeva il passaggio al sistema sanitario nazionale.

Ebbene, davanti a questa montagna di problemi, spesso drammatici e sempre impellenti, nell`attuale legislatura, il governo e l`amministrazione penitenziaria hanno puntato tutto sull`edilizia penitenziaria, togliendo risorse e attenzioni indispensabili sia per gli adempimenti del Regolamento, sia per i progetti finalizzati al reinserimento, sia, soprattutto, per tutelare la salute (così è cresciuto anche il disastro sanitario, con il 7,5% dei detenuti sieropositivi, il 38% positivi al test per l`epatite C e il 50% a quello dell`epatite B, mentre il 7% presenta l`infezione in atto e il 18% risulta positivo al test della TBC, dati peraltro probabilmente sottostimati. E sono cresciuti i gesti di disperazione: con almeno 52 suicidi, 1.110 tentati suicidi, 6.450 scioperi della fame, 4.850 episodi di autolesionismo avvenuti nelle carceri nel 2004).
In compenso, in parlamento si è arenata la legge tesa a istituire l`Ufficio del Garante nazionale dei detenuti, norma indispensabile per consentire effettiva agibilità e poteri reali ai Garanti che meritoriamente alcuni (pochi) enti locali hanno istituito.

Di fronte allo sfascio, la maggioranza parlamentare sinora ha saputo e voluto partorire nell`intera legislatura un`unica legge in materia carceraria: la “Delega al governo per la disciplina dell`ordinamento della carriera dirigenziale penitenziaria“, cd. “Meduri“, che produrrà risvolti negativi per il trattamento penale esterno e per i Centri di servizio sociale.
Per non dire della legge conosciuta come “Salva-Previti“, imperniata sulla logica del “doppio binario“ e di una visione classista della giustizia e della pena, in base al quale verranno garantite attenuanti e prescrizioni agli incensurati, specie se abbienti e in grado di garantirsi una difesa efficace, mentre verranno pesantemente aumentate le pene e ridotte le possibilità di misure alternative nei confronti dei recidivi, vale a dire per la gran parte dei detenuti, costituita da tossicodipendenti e immigrati.
In questi anni non si sono volute creare le condizioni di applicazione del nuovo Regolamento, però si è reso permanente il carcere duro del 41 bis e si è introdotta una normativa che allarga le possibilità di censura sulla corrispondenza, mentre con i CPT per gli immigrati (già introdotti dal centrosinistra e peggiorati dal centrodestra) si è esteso il carcere anche nei confronti di chi non ha commesso alcun reato.
Insomma, massimo del rigore verso gli emarginati, impunità per i potenti.
Nulla di nuovo, forse. Ma la misura è ormai pericolosamente colma, come l`affollamento delle celle.

Una situazione intollerabile e ingiusta, che richiede mobilitazione e iniziativa. Franco Corleone – già artefice, assieme ad “Alessandro Margara, del Regolamento penitenziario nel 2000 e attualmente Garante dei detenuti del Comune di Firenze – ha annunciato oggi a Firenze un digiuno «per non essere complici» di questa situazione e per richiedere la messa all`ordine del giorno in parlamento di alcuni provvedimenti positivi su queste materie. Altre iniziative sul tema del carcere sono previste nei prossimi giorni (a Venezia, isola di San Servolo il 17 e 18 settembre, con la Festa del volontariato penitenziario; a Roma il 19, con l`incontro promosso dai Radicali “Il carcere è illegale?“).

Il mio invito e impegno è quello di moltiplicare le iniziative, mettendo però in rete le energie e le disponibilità, anche organizzando un digiuno a staffetta assieme a Corleone, per sollecitare le forze politiche dell`attuale governo a una concreta se pur tardiva resipiscenza e quelle di opposizione, che si candidano a governare nella prossima legislatura, a prendere posizione e impegni precisi per riportare dignità e diritti nelle carceri, a smettere di considerare la pena reclusiva come la scorciatoia privilegiata per ogni problema e lacerazione sociale, rafforzando invece le politiche sociali e riprendendo quel “piccolo Piano Marshall“ per le carceri, teso a rafforzare il reinserimento sociale e le opportunità lavorative, la formazione e la prevenzione, che avevamo proposto nel 2000 e che, dopo le iniziali promesse, era stato disatteso dall`allora governo, nonostante fosse sostenuto da un amplissimo cartello di forze sociali, sindacali, associative.

Il carcere è stanco di parole. Occorrono impegni sinceri, puntuali e misure urgenti
Sergio Segio
per adesioni e contatti: sergiosegio@libero.it
********
Prime adesioni
Prime adesioni
1. Franco Corleone
2. Sergio Segio
3. Giuseppe VANACORE, segretario CGIL Lombardia
4. Giorgio ROVERSI, resp. Dip.politiche sociali CGIL Lombardia
5. Francesco VAZZANA, Ufficio Politiche Sociali CGIL Varese e Como
6. Franco VANZATI, segretario CGIL Pavia
7. Corrado MANDREOLI, Camera del lavoro, Milano
8. Danilo VILLA, Ufficio Politiche Sociali CGIL, Brianza
9. Sergio SILVOTTI, vicepresidente ARCI, Milano
10. Flora CAPPELLUTI, giornalista, Milano
11. Maurizio BARUFFI, consigliere comunale, Milano
12. Gruppo Calamandrana, Milano
13. Rino SANNA, Milano
14. Mirella DE GREGORIO, Milano
15. Mario PALOMBO, insegnante, volontario associazione “Carcere e territorio“, Bergamo
16. Cecco BELLOSI, Associazione Comunità Il Gabbiano, Como
17. Sofia TENEDINI, CGIL Mantova
18. Ornella FAVERO, Ristretti Orizzonti, Padova
19. Associazione Icaro, Udine
20. Maurizio BATTISTUTTA, volontario, Udine
21. Davide PETRINI, docente universitario, Torino
22. Francesco GIANFROTTA, magistrato, Torino
23. Associazione Iniziativa Donne AIDS, Bologna
24. Corinna Rinaldi, presidentessa Associazione IDA, Bologna
25. Claudio MARCANTONI, Rimini
26. Tommaso FATTORI (Social Forum Toscana)
27. Luigi MANCONI, Resp. Diritti Civili DS, Garante detenuti Comune di Roma
28. Riccardo ARENA, Radio Radicale – conduttore Radio Carcere, Roma
29. Patrizio GONNELLA, presidente Associazione Antigone, Roma
30. Dario CUSANI, artista, Roma
31. Luigi NIERI, assessore Regione Lazio
32. Imma VOZA, segreteria nazionale PRC, Roma
33. Luigi CIOTTI, fondatore Gruppo Abele, Torino
34. Arturo SALERNI, responsabile carceri PRC, Roma
35. Giulio PETRILLI, PRC L’Aquila
36. Massimo LENSI, consigliere Provincia di Firenze
37. Licia ROSELLI, direttrice AgeSoL, Milano
38. Vittorio POZZATI, consigliere Provincia di Milano
39. sen. Tana DE ZULUETA
40. sen. Natale RIPAMONTI
41. on. Paolo CENTO
42. Silvia BUZZELLI, università di Pavia
43. Ciro PESACANE, presidente Forum ambientalista
44. Erika GIACOMETTI, Bologna
45. Lucio BERTÈ, Radicali Milano
46. Antonio AMOROSI, Assessore alle politiche abitative e della casa del Comune di Bologna
47. Roberto MACCHIA
48. Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia
49. Stefano ANASTASIA, presidente Conferenza Nazionale Volontariato Giustizia
50. AGESOL, Milano
51. Sergio CUSANI, Banca della Solidarietà, Milano
52. Don Virginio COLMEGNA
53. CGIL di Brescia
54. Giuliano PISAPIA, deputato
55. Daniele Baruzzi – Consigliere Comunale di Firenze
56. Alessia Petraglia – Consigliera Regionale
57. Eros Cruccolini – Presidente Consiglio Comunale di Firenze
58. Daniela Belliti – Consigliera Regionale
59. Enzo Brogi – Consigliere Regionale
60. Paolo Cocchi – Consigliere Regionale
61. Ambra Giorgi – Consigliera Regionale
62. Filippo Fossati – Consigliere Regionale
63. Bruna Giovannini – Consigliera Regionale
64. Severino Saccardi – Consigliere Regionale
65. Rosanna Pugnalini – Consigliera Regionale
66. Alessandro Martini – Assessore Politiche Sociali Provincia di Firenze
67. Gregorio Malavolti – Consigliere Comunale di Firenze
68. Francesca Chiavacci – presidente Arci Firenze
69. Vincenzo Striano – Presidente Arci Toscana
70. Stefano kovac – Arci Toscana
71. Giovanni Bellini – Parlamentare
72. Fabio Roggiolani – Consigliere Regionale
73. Enzo Mazzi – Comunità dell’Isolotto
74. Emilio Santoro – Direttore Altro Diritto
75. Alessandro Santoro – Comunità di base Le Piagge
76. Monica Sgherri – Consigliera Regionale
77. PierLuigi Ontanetti – Consigliere Comunale di Firenze
78. Anna Nocentini – Consigliera Comunale di Firenze
79. Gloria Campi – Consigliera Provinciale
80. Riccardo Gori – Consigliere provinciale
81. Giancarlo Parissi – Arci Toscana Ciao
82. Anna Soldani – Consigliera comunale di Firenze
83. Luca Ragazzo – Consigliere provinciale
84. Lavinia Balata – – Consigliera comunale di Firenze
85. Giovanni Varrasi – – Consigliere comunale di Firenze
86. Daniela Lastri – Assessore Comune di Firenze
87. Erasmo D’Angelis – Consigliere Regionale
88. Andrea BORASCHI, direttore di A Buon Diritto. Associazione per le libertà
89. Giuseppe CIVATI consigliere DS Regione Lombardia
90. Associazione Naga, Milano
91. Grazia GRENA, volontaria, Lodi
92. Giulia SANTILLI, Forum donne Prc
93. Moriello, Segr. Gen. FP CGIL Lombardia
94. Antimo De Col, Segr. FP CGIL Lombardia
95. Lella Brambilla, Segr. FP CGIL Lombardia
96. Vito ROMITO, Segr. FP CGIL Lombardia,
97. Gloria BARALDI, Segr. FP CGIL Lombardia,
98. Alberto VILLA, FP CGIL Lombardia
99. Giuseppe GESUALDI, FP CGIL Lombardia
100. Alex CORLAZZOLI – volontario carcere Lodi, giornalista, consigliere comunale Offanengo (Cr)
101. Hassan BASSI dei Verdi di Parma
102. Centro Culturale Canapa Hempoli
103. Adriano MENCARELLI, educatore carcere Roma-Rebibbia
104. Davide MOSSO, avvocato Torino
105. Pier Franco BOTTACINI, avvocatoTorino
106. Mariano TURIGLIATTO, consigliere Regione Piemonte
107. Susanna RONCONI, Forum droghe, Torino
108. rivista “Società e conflitto“
109. Associazione culturale Relazioni
110. Antonio CHIOCCHI, dir. Società e conflitto
111. Gabriella MEO, assessore Provincia di Parma
112. Piero BORGO, Acerra (NA)
113. Michela SFONDRINI, libraria, Lodi
114. Bebo STORTI, consigliere PdCI Regione Lombardia
115. Flavio MOBIGLIA, Monza (MI)
116. David TOSCHI, giornalista, Lido di Camaiore (LU)
117. Carlo SANTACROCE, compositore, Napoli
118. Pierugo BERTOLINO, volontario LILA, Genova
119. Tiziana MOZZONI, Assessore alle Politiche Socio Sanitarie della Provincia di Parma
120. Amalia NAVONI, coordinamento lombardo Nord-Sud del mondo
121. Lulù ORTEGA, Lila – Progetto Paritox, Milano
122. Gian Marco MARTIGNONI, Segreteria CGIL Varese
123. Leonardo FIORENTINI, Presidente Circoscrizione Centro Cittadino, Comune di Ferrara
124. GESCO – Consorzio di Cooperative Sociali
125. DROM – Consorzio nazionale della cooperazione sociale
126. Floriana BRIANTI, dipendente amministrazione Provincia di Parma
127. Ufficio del Garante dei diritti delle persone private della libertà personale, Bologna
128. avv. Desi Bruno, Garante dei diritti delle persone private della libertà personale del Comune di Bologna

*********
Calendario complessivo digiuno

Franco Corleone: inizio 12 settembre, interrotto il 26 settembre
Sergio Segio: inizio 19 settembre, sospeso il 26 settembre

Mario Palombo, 17 settembre
Lucio Bertè, 19 settembre
Andrea Boraschi, 22 settembre
Stefano Anastasia (CNVG): 26-27-28 settembre.
Hassan Bassi: 27 settembre
Patrizio Gonnella (Antigone): 29-30 settembre e 1° ottobre.
Luigi Ciotti (Gruppo Abele): 2-3-4 ottobre
Roberto Macchia, associazione il Ponte di Bologna: 5-6 e 7 ottobre
Digiuno collettivo volontari di Lodi: 6 ottobre
Leonardo Fiorentini, Presidente Circoscrizione Centro Cittadino, Comune di Ferrara: dal 7 al 10 ottobre
Patrizia Costantini, Responsabile Conferenza Regionale Volontariato e Giustizia dell`Umbria: 11-12 ottobre
Federica Porfidi, Presidente Ora D`aria, Terni: 13-14 ottobre
Promotori iniziativa “Fame di giustizia“, Napoli: 13 ottobre
Riccardo Arena, conduttore di Radio carcere: 17 e 18 ottobre

Elenco dei lodigiani aderenti all’appello (aggiuntivi e da sommarsi al soprastante elenco) e che hannoattuato il digiuno giovedì 6 ottobre 2005

1. Tiziana Bisotti, assistente sociale
2. Max Carinelli, musicista
3. Carla Chiappini, Caporedattore Sosta Forzata Piacenza
4. Gianluigi Garbarini, Consigliere Comunale Lodi, DS
5. Emilia Pirola, Consigliere Comunale Comazzo (LO)
6. Bibiana Paganelli, bancaria
7. Ivan Cattaneo, Rifondazione Comunista
8. Barbara Lucangeli, Rifondazione Comunista
9. Vittorio Pozzati, Consigliere Provinciale Milano
10. Marco Meletti
11. Giuseppe Cordedda, avvocato
12. Giannetta Musitelli, insegnante
13. Vanni Bravi
14. Francesca Cella
15. Liliana Folegatti, Altromercato
16. Emilio Bottale, Altromercato
17. Domenico Visigalli, segretario DS Lodi
18. Matteo D’Agostino, Consigliere Comunale Lodi, DS
19. Giambattista Pera, coordinatore Italia dei Valori Lodi
20. Luigi Minojetti, sociologo
21. Chiara Milani, impiegata
22. Don Sergio Bruschi, Direttore Caritas di Lodi
23. Sergio Pozzi, ARCI Grezzi LODI
24. Egisto Taino, Comunità Famiglia Nuova
25. Giusi Maggioni, Consigliera Provincia di Lodi
26. Marco Bordelli, libero professionista
27. Danila Baldo, Consigliera di Parità della Provincia di Lodi
28. Giulia Volley
29. Michela Sfondrini, libraia, volontaria presso il carcere di Lodi
30. Lele Maffi, Coordinatore Sistema Bibliotecario della Provincia di Lodi
31. Francesca Sanna, Assessore della Provincia di Lodi, Margherita
32. Elisabetta Moro, impiegata presso l’Università di Pavia
33. Casali Emilio, Assessore del Comune di Turano Lodigiano, DS
34. Claudia Genova, Assessore del Comune di Mulazzano, Verdi
35. Simone Uggetti, Assessore del Comune di Lodi, DS
36. Giuseppe Di Lello, già magistrato e europarlamentare, Consigliere Comunale di Palermo, Rifondazione Comunista
37. Alda Carisio, libraia, volontaria presso il carcere di Lodi
38. Laura Steffenoni, insegnante, volontaria presso il carcere di Lodi
39. Ornella Veglio, Consigliera di Parità della Provincia di Lodi
40. Massimiliano Daddda, imprenditore
41. Simona Bernasconi, Rete di Lilliput nodo di Lodi
42. Andrea Poggio, Presidente di Legambiente Lombardia
43. Raffaella Musicò, imprenditrice
44. Cristina Mandrini, giornalista
45. Roberto Gualterotti, Lodi per Mostar
46. Gianni Piatti, Senatore, DS
47. Armando Vimercati, Responsabile della Biblioteca Laudense, volontario presso il carcere di Lodi
48. Carlo Carelli, delegato sindacale
49. Silvana Cesani, Assessore Comune di Lodi, Rifondazione Comunista
50. Andrea Ferrari, Assessore del Comune di Lodi, DS, volontario presso il carcere di Lodi – redazione Uomini Liberi
51. Alex Corlazzoli, Consigliere Comunale di Offanengo, redazione Uomini Liberi
52. Luisangela Salamina, Assessore Provincia di Lodi, DS
53. Francesco Castelletti, Federconsumatori LODI
54. Maddalena Biancardi, pensionata
55. Sergio Cannavò, Legambiente Lombardia
56. Stefano Camesini, docente del Politecnico
57. Luigi Visigalli, Coordinatore Provinciale dei Verdi
58. Maria Laura Gelmini, critica d’arte
59. Laura Cocci, insegnate, Lodi per Mostar
60. Enrico Bosani, Segretario cittadino di Rifondazione Comunista
61. Marco Alloni, Consigliere Comunale di Lodi, Rifondazione Comunista
62. Giò Gozzi, Consigliere Comunale di Lodi, Forza Italia
63. Gianfranco Concordati, Consigliere Regionale, DS
64. Giuseppe Foroni, Segretario della Camera del Lavoro di Lodi
65. Federico Moro, esperto di politiche territoriali
66. Roberto Ferrari, Assessore Comune di Casalpusterlengo, DS
67. Lorenza Pozzi, libera professionista
68. Elena Garbelli, psicologa del Centro di Psicologia Clinica del Lodigiano
69. Enrica Caprio, quadro aziendale
70. Raffaella Ciceri, giornalista
71. Antonio Bagnaschi, Assessore della Provincia di Lodi, Rifondazione comunista
72. Pasquale Catanzaro
73. Cristina Vercellone, giornalista
74. Grazia Grena, volontaria presso il carcere di Lodi
75. Franco Tonon, delegato sindacale
76. Andrea Viani, Segretario Provinciale di Rifondazione Comunista
77. Sandro Beretta, catalogatore
78. Gloria Angelini, ass. LELIA di Lodi e volontaria per il Pontificio Istituto Missioni Estere in India

79. Giampaolo Colizzi, Presidente del Consiglio Comunale di Lodi
80. Camilla Martinenghi
81. Fabrizio Tummolillo, giornalista
82. Massimo Merlo
83. Giuliana Cominetti, Assessore del Comune di Lodi
84. Sarina Ingrassia, Associazione Il Quartiere, Monreale Palermo
85. Daniela Luppi, revisore dei conti
86. Isacco Migliorini, operatore di comunità
87. Alberto Zancanaro, archivista, colontario presso il carcere di Lodi
88. Dario Tansini, studente, Legambiente
89. Milena Petroccelli, insegnante
90. Isacco Migliorini, operatore di comunità
91. Alberto Zancanaro, archivista, colontario presso il carcere di Lodi
92. Dario Tansini, studente, Legambiente
93. Milena Petroccelli, insegnante

Toscana: elenco aderenti all’appello (aggiuntivi e da sommarsi al soprastante elenco) e relativo calendario digiuno

Francesca Chiavacci – Pres. Prov. ARCI
Alessia Petraglia – Cons. Regionale DS Venerdì 23 settembre
Gianluca Parrini – Cons. Reg. Margherita
Alessandro Santoro – Comunità di base le Piagge Sabato 24 Settembre
Anna Nocentini – cons. Comune Firenze RC
Vincenzo Striano – Pres. ARCI Regionale Domenica 25 Settembre
Anna Soldani
Daniela Belliti – Cons. Regionale DS
Erasmo D’Angelis – Cons. Regionale Margerita Lunedì 26 Settembre
Filippo Fossati – Cons. Regionale DS
Alessia Petraglia – Cons. Regionale DS
Gloria Campi – Cons. Provinciale DS
Rosauro Solazzi – Consigliere Com. Bagno a
Ripoli – Indipendente
Lavinia Balata Cons. Comune Fi. Margherita

Martedì 27 Settembre
Riccardo Gori – Cons. Provinciale DS
Daniela Lastri – Ass. Comunale DS
Giuseppe Carovani Sindaco del Comune di Calenzano Mercoledì 28 Settembre
Severino Saccaridi – Con. Regionale DS
Monica Sgherri – Cons. Regionale RC
Eros Cruccolini-Capogruppo DS Com. Firenze
Stefano Kovac
Mariella Orsi – Forum Droghe
Saverio Tommasi – Compagnia Teatrale Saverio Tommasi
Giovedì 29 Settembre
Giovanni Bellini – Deputato DS
Luca Ciabatti – Cons. Regionale RC
Giovanni Varrasi – Cons. Comunale Verdi
Lavinia Balata – Cons. Comune Fi Margherita
Venerdì 30 Settembre
PierLuigi Ontanetti – Cons. Comunale
Marzia Monciatti – DS – FF.SS
Sabato 1 Ottobre
PierLuigi Ontanetti – Consigliere Comunale
Gregorio Malavolti Comunale DS
Stefano Kovac – ARCI Toscana
Alessia Baglini – Sindaco Comune di San Piero a Sieve
Domenica 2 Ottobre
PierLuigi Ontanetti – Cons. Comunale
Gregorio Malavolti – Con. Comunale
Giancarlo Parissi – Arci Toscana
Guelfo Guelfi – Resp. Toscana Promozione
Daniela Belliti – Con. Regionale DS
Susanna Agostini – Consigliera Comunale
Lunedì 3 Ottobre
PierLuigi Ontanetti – Con. Comunale
Enzo Mazzi – Comunità dell’Isolotto
Enzo Brogi – Cons. Regionale DS
Rosanna Pugnalini Cons. Regionale DS
Claudio Pedron – Insegnante Carcere di Sollicciano
Martedì 4 ottobre
Fabio Roggiolani -Cons. Regionale Verdi
Vittorio Bugli – Cons. Regionale DS
Emilio Santoro -Direttore Altro Diritto
Lavinia Balata – Cons. Comune Fi. Margherita
Bruna Giovannini Cons. Regionale DS
Saverio Tommasi – Cmpagnia teatrale Saverio Tommasi
Susanna Agostini – Consigliera Comunale
Mercoledì 5 Ottobre
Carla Cappelli –Asociazione Volontariato Penitenziario
Cecilia Fallaci – Volontaria Banca Etica
Fabrizio Signorini – Ass. Comune Scandicci Giovedì 6 Ottobre
Lavinia Balata – Cons. Comune FI. Margherita Venerdì 7 Ottobre
Marzia Monciatti –DS – Dipendente FF.SS Sabato 8 Ottobre
Enzo Mazzi – Comunità Isolotto
Domenica 9 Ottobre
Marco Verna – Responsabile Area Carcere, Comune FI
Enzo Brogi – Consigliere regionale DS Lunedì 10 Ottobre
Marco Verna – Responsabile Area Carcere, Comune FI Martedì 11 Ottobe
Severino Saccardi – Consigliere Regionale DS Mercoledì 12 Ottobre
Daniele Baruzzi – Consigliere Comune FI, DS
Filippo Fossati – Consigliere Regionale DS Giovedì 13 Ottobre
Stefano Kovac – ARCI Toscana Venerdì 14 Ottobre
Giovanni Bellini – Parlamentare DS
Luciano Bartolini – Sindaco Comune Bagno a Ripoli Sabato15 Ottobre
Bugli Vittorio – Consigliere Regionale DS Domenica 16
Ottobre
Luca Ciabatti – Consigliere Regionale RC Lunedì 17
Ottobre
Vincenzo Striano – ARCI Regionale Martedì 18
Ottobre
Fabrizio Signorini – Ass. Comune di Scandicci Mercoledì 19
Ottobre
Monica Sgherri – Consigliera Regionale RC Giovedì 20
Ottobre
Gloria Campi – Consigliera Provinciale DS Venerdì 21
Ottobre
PierLuigi Ontanetti _ Consigliere Comune FI Sabato 22
Ottobre
Carla Cappelli – Ass. Volontariato Penitenziario Domenica 23
Ottobre

/wp-contents/uploads/doc/“>

Articoli correlati

5 per mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »

Pin It on Pinterest

Share This