DROGHE. Appello urgente per fermare la legge Fini-Giovanardi

APPELLO URGENTE PER LA MOBILITAZIONE E IL DIGIUNO
“FERMIAMO LO STRALCIO GIOVANARDI!”

Il Governo minaccia di approvare la legge proibizionista e punitiva sulle droghe, presentata dal leader di Alleanza Nazionale Gianfranco Fini nel 2003, nelle prossime settimane, alla fine della legislatura.
Si tratta di un colpo di mano, fatto ricorrendo a un decreto-legge e utilizzando il voto di fiducia per evitare possibili dissensi.
Il Parlamento, ormai scaduto, dopo avere bocciato l’amnistia e l’indulto, si accinge a votare un provvedimento che in pochi mesi riempirebbe le carceri di altri venti o trentamila detenuti. Al centrodestra, evidentemente, non è bastata la legge ex Cirielli. Infatti, con la futura legge Fini-Giovanardi, i consumatori di qualunque sostanza e i tossicodipendenti verranno criminalizzati e condannati come spacciatori, seppure presunti, con pene dai sei a vent’anni (dai 6 ai 20) di reclusione e questo, oltre che sulla vita delle persone che vi incapperanno, avrà una drammatica conseguenza sul sistema giudiziario e penitenziario e favorirà invece le mafie del narcotraffico.
Dietro agli articoli di questa legge si intravede distintamente il disprezzo per coloro che vivono i problemi delle dipendenze patologiche e l’odio per i giovani e i loro stili di vita, confermato dalla penalizzazione della cannabis che viene equiparata nella repressione all’eroina e alla cocaina.
Si tratta di un messaggio assolutamente demenziale anche dal punto di vista educativo, di informazione e di prevenzione.
Sulla pelle dei tossicodipendenti e delle loro famiglie, in realtà, vogliono costruire un impero di affari offrendo l’alternativa della comunità autoritarie e di pseudo-recupero al carcere: in realtà si tratterebbe sempre di un luogo di costrizione, con una esecuzione privata della pena, senza neppure i diritti dell’ordinamento penitenziario.
Con questa legge vogliono distruggere il sistema integrato dei servizi pubblici e del privato-sociale e ogni politica anche timida di riduzione del danno, rimandando sulla strada le persone in trattamento e inserite nella società, attraverso il lavoro o lo studio, spezzando positive relazioni di inserimento.
Pur se fortemente preoccupati del silenzio e della pericolosa disattenzione con cui si sta andando verso l’approvazione del decreto-legge Fini-Giovanardi, non intendiamo arrenderci di fronte a questa inaudita provocazione, sia nel merito sia nelle procedure seguite, e non possiamo e non vogliamo attendere passivamente il disastro sociale che produrrebbe in breve tempo.
Denunciamo il ministro Carlo Giovanardi come responsabile morale dei drammi umani e sociali, provocati dall’ideologia e dal moralismo che avverranno presto, troppo presto. Basti ricordare i tanti casi di ragazzi morti suicidi, dopo essere stati penalmente perseguiti per poche foglie di marijuana o pochi grammi di sostanze. I casi di Giuseppe Ales di Pantelleria, di Cristian Brazzo di Vigodarzere e di tante altre vittime senza nome, con la nuova normativa diventerebbero una quotidiana tragedia, di fronte alla quale nessuno, e per primo il centrodestra, potrà dire: «non sapevamo, non potevamo prevedere».
Noi, partigiani della ragione contro l’intolleranza e la violenza di leggi ingiuste, proclamiamo uno sciopero della fame contro il concretissimo e attuale rischio di approvazione di questa legge, che avverrebbe senza discussione, con una procedura d’urgenza ingiustificata e fraudolenta, e contro l’opinione degli operatori dei Servizi pubblici per le tossicodipendenze e delle Comunità terapeutiche libere, delle società scientifiche, delle associazioni che si occupano di diritto e giustizia.
Facciamo appello a tutti i senatori e deputati di non essere complici del delirio repressivo della legge Giovanardi-Fini e di decidere in piena autonomia.
Già da ora rivolgiamo un pressante invito al Presidente Ciampi perché non consenta che l’ultimo atto della legislatura avvenga sotto il segno della disumanità e della intolleranza verso i più deboli.

Aderiscono:
Franco Corleone
Sergio Segio
Mariella Orsi (Rete Acadia)
Patrizio Gonella (Antigone)
Stefano Anastasia (Antigone)
Mauro Palma (Antigone)
Achille Saletti (Saman)
Grazia Zuffa (Fuoriluogo)
Francesco Piobbichi (ConFiniZero)
Giuseppe Vaccari (Itaca Italia)
Riccardo De Facci (CNCA)
Guglielmo Masci (Agenzia Comunale Tossicodipendenze Roma)
Mario De Luca (CNCA)
Claudio Cippitelli (CNCA)
Rita Gallizzi (Coop. Lotta contro L’Emarginazione)
Maurizio Coletti (Itaca Europa)
Amedea Lo Russo (Itaca Italia)
Giuseppe Iraci Sareri (Itaca Italia)
Edoardo Polidori (Federserd)
Stefano Giuliodoro (Itaca Italia)
Federica Volpi (Itaca Italia)
Maria Carmela Rivelli (Itaca Italia)
Claudio Clavario (Strada Facendo)
Maria Stagnitta (Ass. Insieme)
Armando Zappolini (Com. Aperta Pisana)
Stefano Bertoletti (CAD)
Germana Cesarano (Magliana 80)
Stefano Reggio (Il Cammino)
Felice Di Lernia (Oasi 2)
Roberto Gatto (Progetto Sud)
Graziano Occhetta (CNCA)
Lucio Babolin (CNCA)
Antonio D’Alessandro (Parsec)
Roberta Bettoni (Coop. Lotta contro L’Emarginazione)
Tiziana Bianchini (Coop. Lotta contro L’Emarginazione)
Roberto Raimondo (Coop. Lotta contro L’Emarginazione)
Pietro Fausto D’Egidio (Federserd)
Giuseppe Bortone (CGIL)
Silvia Stefanovichj (CISL)
Don Andrea Gallo (Comunità S. Benedetto)
Fabio Scaltritti (Comunità S. Benedetto)
Luigi Ciotti(Gruppo Abele)
Lamberto Iannucci (CIPA Ortona)
Rita Tomassini (UIL)
Filippo Manassero (LILA)
Robertino Barbieri
Chiara Cicala (Sert ASL Napoli 1)
Riccardo Zerbetto (ALEA)
Francesco Maisto (Sostituto Procuratore di Milano)
Laura Felice (Comune di Ancona)
Marcello Cozzi (Ass. Ce.St.Ri.M.)
Lorenzo Bonfanti (Ass. Ce.St.Ri.M.)
Chiara Rella (Parsec Flor Coop.)
Pier Paolo Pani (SITD)
Vittorio Foschini (ERIT)
Franco Prina (Università di Torino)
Iva Vedovelli (Sert Trento)
Alessio Aritto
Francesco Mosca (Feder. Giovani Socialisti)
Icro Maremmani (E.O.A.T.A.)
Gennaro Varriale
Ettore Lomaglio Silvestri
Roberto Pagliara
Pietro Ferro (Ass. Soc. ASL 10 Pinerolo)
Iacono Daniele
Alessandro Remorini (Coop. Il Ponte Pontedera)
Elena Tosato
Tiziana Ciliberto (CNCA)
Rossella Fabbri
Cristina Sturano
Roberto Conte
Deborah Rondoni (Provincia Ravenna)
Andrea Arrigoni
Rino Pastore (Sert Napoli)
Filippo Franchetto
Giuseppe Cucci (PIC)
Annibale Minichini
Daniele Carraio (Com. Il Punto)
Glauco Polani
Sandro Birilli
Luigi Costa
Leonardo Fiorentini (Circos. Centro Cittadino Comune Ferrara)
Fabio Ferrari (Sert Viareggio)
Monica Zucchetti
Laura Peracca (ASL 10 FI)
Giuseppe Galluccio
Elisabetta Zangari
Antonio Leo (Parsec)
Adriano Mencarelli
Lucilla D’Onofrio
Carla Negretti
Alberto Nobili
Giovanni Pomati (Coop. Lotta contro L’Emarginazione)
Simone Strazzulli (Comunità S. Benedetto)
Mario Raso (Comunità S. Benedetto)
Valerio Guizzardi (Papillon)
Stefano Photer
Sebastiano Schiavi (Coop. Lotta contro L’Emarginazione)
Tommaso Iori (Cons. Comunale Trento)
Giuseppe Campesi (Università di Bologna)
Massimo Dalla Giovanna
Mirella Lepri (Regione Toscana)
Marco De Giorni
Patrizia Ermini
Marco Aicardi
Paolo La Marca
Benigno Moi
Katia Scaglia
Livio Ferrari (Centro Francescano di Ascolto)
Isabella Ferrara
Francesco Sciatta
Patrizia Maffenini (Coop. Lotta contro L’Emarginazione)
Ignazio Morreale
Vincenzo Forte
Leonardo Tancredi
Piero Macrì
Oscar Giudici
Stefano Bentivogli (Ristretti Orizzonti)
Gerardo Orsi
Adriana Filip
Maurizio Casetta
Francesca Caprini
Paolo Crocchialo (Forum Droghe)
Susanna Ronconi
Raoul Mazzoni
Aligi Maschera (Verdi MI)
Elena De Franceschi
Lucia Portis (Ass. FRICS)
Lorenzo Di Santo (PRC Pescara)
Filippo De Billis (Com. Lo russo Cipparoli)
Facini Alessandro
Franca Baraldi
Gisella Bottoli
Henri Margaron (ERIT)
Bruno Negro (LILA)
Pierugo Bertolino (LILA)
Antonio Lucchesi (Ass.Insieme)
Laura Bigiarelli (Ass.Soc.Genzano)
Giorgio Bianchini
Luigi Grotti (Prorieco)
Salvatore Esposito (Federaz.Città Sociale)
Teresa Marzocchi (CNCA)
Claudio Bignami (Centro Acc. La Rupe)
Gregorio Salis (Sert.Sassari)
Simona Ravizza (Saman)
Luisa Acerbi
Ornella Favero (Ristretti Orizzonti)
Gualtiero Michelucci
Rita Fini
Paolo Gherardi
Simone Grobberio
Rosario Picciolo (Livello 57)
Massimo Currò
Gianni De Luise
Vittorio Tonnoli
Lorenza Farina
Matteo D’Aurizio
Italo Patella
Claudio Poma
Angela Pallone
Francesco Squarotti
Guido Votano
Sonja Liebhardt
Marco Lucena De Sarmiento
Jacopo Maddii
Lorenzo Annibali
Bernardo Grande
Manlio Protano
Alessandro Paoli
Marco Lima
Roberto Nardini
Claudio Astolfi
Massimo Lorenzani
Fabrizio Sisto
Roberto Silver
Maria Teresa Ninni (Ass.Isola Di Arran)
Francesco Ninni (Ass.Isola Di Arran)
Maria Paola Bertotto (Ass.Isola Di Arran)
Vincenzo Cristiano (Ala Milano)
Egisto Taino ( Coop.”Famiglia Nuova”)
Federico Tsucalas
Roberto Moretto (Gruppo Consiliare PRC al consiglio regionale del Piemonte)
Emanuela Bargelli
Ichino Fulvio (SER.T Settimo Torinese)
Laura Squitieri
Franco Marconini (Dipartimento Dipendenze Padova )
Eddy Uber
Anna Lia Guglielmi (LILA)
Marina Pierini (LILA)
Milena Orioli (LILA Piemonte)
Andrea Ricci (LILA Piemonte)
Mariella Pecora (LILA Piemonte)
Cesare Prejano (LILA Piemonte)
Giancarlo La Fortezza (LILA Piemonte)
Augusta Rossi (LILA Piemonte)
Lia Mastropietro(LILA Piemonte)
Patrizia Mantovani(Ega)
Maurizio Morroni (Educatore di Strada Coop.Lotta contro L’Emarginazione)
Matteo Zoso (Padova)
Egidia Belloni
Gianluca Borghi (Presidente VI Commiss.Attuazione dello Statuto ,Emilia Romagna)
Roberto Diecidue (Osservatorio Epidiemologico Dipendenze Piemonte Torino)
Maurizio Picinelli (Educatore Comunità Acc.Saman Milano)
Benito Petrone (Psicologo )
Fabrizio Corrias
Indice Rosario (Comunità Saman “La Stella “ Napoli)
Alessandro Galassi
Giovanni Ghibaudi (Coord.Socio.Educ.Settore Politiche Giovanili Torino )
Licia Citti (Milano)
Filippo Marzagalli
Dario Mogno (Milano)
Nicola Mogno (Coop.Soc.”Grado 16 “-Officine dell’Autopromozione)
Ilaria Caremani
Fiorenzo Ranieri (Psicologo SER.T AZ USL 8 Arezzo)
Lisa Bertini (Firenze)
Claudia Ranzani
Marco Battini (C.S. Papa Giovanni XXIII Reggio Emilia)
Antonella Vanni
David Romanut
Giulio Nori
Eleonora Bazzini
Marta Pasquini (Ass. Soc. Sert)
Barbara Colson
Epaminondas Thomas
Gino Pugliese
Alessandro Barchielli
Ombretta Turello
Marina Pietra
Clemens Seeberger (Coop. Il Ponte di Pontedera)
Egiziano Di Leo
Margherita Scarano
Chiara Brocco
Maurizio Tomba
Gianni Di Malta (Saman Sicilia)
Simona Piacentino (Saman Sicilia)
Stefania De Caro (Saman Sicilia)
Laura Barbaro (Saman Sicilia)
Rita D’Angelo (Saman Sicilia)
Leonardo Sammartano (Saman Sicilia)
Giuseppe Carena (Saman Sicilia)
Hassan Bassi (Coop. Cigno Verde Parma)
Giuseppe Scarnera
Stefano Fancelli (Segretario Sinistra Giovanile)
Nicola Ucciero ( Resp. Polit. Sinistra Giovanile)

/wp-contents/uploads/doc/“>


Related Articles

Carlos Luis Malatto. Il militare accusato di tortura vive da pensionato in parrocchia

In fuga dall’Argentina, Carlos Luis Malatto è arrivato a Genova. Non può essere estradato

“Io, ladro di biciclette a 74 anni sono povero lo faccio per campare”

Roma, pensionato in manette. “Con 280 euro non mangio”.    Ho sbagliato, lo so Prima facevo il barbiere, ho lavorato trent’anni poi le spese erano troppe e ho chiuso: ora i soldi non bastano mai. Mio figlio non è come me: è una persona perbene, ha studiato e lavora. Si vergogna di me ma almeno non devo chiedergli nulla

LAVORI. Precari e insoddisfatti. Indagine IRES-CGIL

NULL Un`indagine Ires su giovani, lavoro e sindacato Precari e insoddisfatti Flessibili. Magari precari. Ma non per scelta. Una “condizione

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment