Caritas: i poveri sono 7,5 milioni. “A rischio anche i ceti medi”

Il nuovo Rapporto sulle povertà di Caritas e Fondazione Zancan Cresce la povertà in Italia: sono più di 7 milioni e mezzo le persone che vivono in condizioni di difficoltà. Lo afferma una ricerca della Caritas e della Fondazione Zancan secondo la quale due persone su tre che si rivolgono ai centri Caritas hanno problemi [&hellip

redazione • 11/11/2006 • Povertà & Esclusione sociale • 346 Viste

Il nuovo Rapporto sulle povertà di Caritas e Fondazione Zancan

Cresce la povertà in Italia: sono più di 7 milioni e mezzo le persone che vivono in condizioni di difficoltà. Lo afferma una ricerca della Caritas e della Fondazione Zancan secondo la quale due persone su tre che si rivolgono ai centri Caritas hanno problemi economici: e sono più gli italiani degli stranieri. Un quinto abita in condizioni precarie o non ha casa. «Da questo rapporto abbiamo la conferma di ciò che più volte abbiamo sostenuto: a maggior rischio di povertà sono le madri sole con figli, le famiglie numerose e monoreddito, i bambini, quei ceti medi che potrebbero diventare poveri a seguito di eventi imprevisti o di malattie» dice il ministro della famiglia, Rosy Bindi.

Articoli correlati

5 per mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »

Pin It on Pinterest