Stupri, molestie, ricatti sessuali: vittime10 milioni di italiane

Presentata ricerca Istat in occasione della speciale giornata convocata dalla Camera

Tra il ’97 e il 2002 in 900 mila hanno subito pressioni sul luogo di lavoro


Related Articles

“I gheddafiani torturati in cella” Onu e ong contro la nuova Libia

 TRIPOLI – La nuova Libia rischia di somigliare sempre più a quella vecchia, stando alle organizzazioni umanitarie che denunciano torture ai sostenitori del vecchio regime detenuti in carcere.

Calais, evacuazione cartesiana

Profughi. La fine del bidonville, partenze organizzate degli abitanti sotto i riflettori del mondo intero. Dietro la facciata razionale, la violenza abituale. Un primo giorno “calmo”, ma la scena rischia di cambiare quando toccherà ai “refrattari”

Tareq Aziz. No alla pena di morte, in difesa della verità 

Salvare Tareq Aziz non è un «mero» atto umanitario ma un obiettivo politico: la difesa del diritto e della verità , della legalità  e della giustizia in Iraq. Marco Pannella lotta per affermare questi principi in Iraq e nel cosiddetto «mondo libero» da quando, due anni fa, è apparso chiaro che la guerra in Iraq è stata fatta scoppiare per impedire che scoppiasse la pace e sabotare così la proposta di un «Iraq libero» attraverso l’esilio di Saddam e un’amministrazione fiduciaria dell’Onu. Bush e Blair sono i primi responsabili di questo sabotaggio, con l’aggravante di aver occultato esistenza e praticabilità  dell’alternativa alla guerra ai loro parlamenti e all’opinione pubblica.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment