Epifani: la Cgil non prende lezioni di antiterrorismo da nessuno

Dopo il blitz anti Br


Related Articles

Stabilimenti in bilico e strategie, i chiarimenti attesi da Palazzo Chigi

Primo: vederci chiaro. L’invito rivolto dal premier Mario Monti al manager della Fiat, Sergio Marchionne, per un incontro a Palazzo Chigi sabato prossimo, persegue innanzitutto lo scopo di capire la strategia del gruppo. Certo, l’accelerazione subita dagli eventi negli ultimi giorni ha spinto Monti a ridurre i tempi del chiarimento per evitare altre polemiche, ma soprattutto per dissolvere quell’ombra negativa che la vicenda Fiat può gettare sull’operato di un governo che cerca ogni giorno di conquistarsi la fiducia degli altri esecutivi e dei mercati.

Articolo 18 ridotto al minimo Monti: “La questione è chiusa” solo Cgil dice no e prepara lo sciopero I

Una lunga giornata Imprese senza più alibi Domani ultimo vertice, ma niente firma: ci sarà  un verbale   A fine serata il capo del governo commenta: “Mi aspetto che imprese italiane investano. Adesso non hanno più handicap o alibi dell’avere un trattamento diverso dagli altri Paesi”Il primo incontro a Palazzo Chigi alle 8,30 di mattina. Il premier avverte: “Sarà  la riforma del governo, ce ne assumeremo tutta la responsabilità  in Parlamento” 

Colonialismo alla pechinese

Spoliazione di risorse, assalto a mercati vergini, contrabbando. Per i paesi del sud-est asiatico il «Cafta», l’accordo di libero scambio con la Repubblica popolare, rischia di risolversi in un disastro

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment