Auto in fiamme in via Barzaghi (Photoviews)

Triboniano, sassaiola e auto in fiamme

Auto in fiamme in via Barzaghi (Photoviews)

 

 

 

 

 

 

Auto in fiamme in via Barzaghi (Photoviews)

I nomadi volevano raggiungere Palazzo Marino

Scontro tra rom e polizia quando è scattata un’azione di contenimento per una manifestazione non autorizzata

Corriere.it Sergio Segio • 20/5/2010 • Paure, conflitti, sofferenze urbane • 292 Viste

MILANO – Scene di guerriglia urbana in via Barzaghi a Milano, vicino al campo rom di via Triboniano. I nomadi si sono scontrati con le forze di polizia in assetto anti-sommossa e hanno lanciato sassi e bastoni contro gli agenti. Le violenze sono cominciate quando è partita una cosiddetta “azione di contentimento” contro 150 rom che volevano improvvisare una manifestazione che si sarebbe conclusa con un presidio in piazza Scala, davanti a Palazzo Marino, sede dell’amministrazione comunale dove alle 18 doveva tenersi una riunione per discutere dello sgombero del campo, previsto entro il 30 giugno.

LO SCONTRO – Gli agenti hanno spiegato che la manifestazione non era autorizzata e che comunque una delegazione avrebbe potuto raggiungere la sede del Comune. A quel punto circa 150 persone sono uscite dal campo e sono state indirizzate dagli agenti in via Barzaghi per l’operazione di contenimento. Qui è cominciato il lancio di sassi e altri oggetti, mentre alcuni rom hanno messo in strada le proprie masserizie: sono state appiccate le fiamme a un furgone e un’auto portate dagli stessi manifestati. La manifestazione era stata indetta dall’assemblea di via Triboniano e sostenuta dal Comitato antirazzista. Non si ha notizia di feriti, e la situazione, secondo quanto ha riferito la polizia, sembra tornata alla normalità . Nel campo vivono un centinaio di nuclei familiari.

Articoli correlati

5 per mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »

Pin It on Pinterest

Share This