Turchia, scoppio in miniera 28 minatori morti, 2 dispersi

L’annuncio è stato dato in diretta dal ministro dell’Energia Taner Yildiz a tre giorni dall’esplosione di gas metano che ha provocato un crollo in una galleria a 540 metri di profondità  in una miniera di carbone nei pressi della città  di Zonguldak, sulla costa del Mar Nero.

Otto minatori coinvolti nello scoppio erano stati tratti in salvo poche ore dopo l’incidente, nel pomeriggio di lunedì, ma altri 30 erano rimasti intrappolati in un tratto di galleria con un’alta concentrazione di gas metano. Secondo Yildiz, le speranze di ritrovare in vita i due minatori che risultano ancora dispersi sono molto scarse.


Related Articles

Sindacati di base e sinistra: «Una legge sulla rappresentanza

COESIONE SOCIALE La lotta al «collegato» e allo «statuto dei lavori» che cancellano sempre più i diritti

Economisti, Ocse e Banca d’Italia a convegno per ‘misurare’ la felicità

L’ateneo romano di Tor Vergata ha promosso due giorni di confronto sulle variabili del benessere individuale diverse dalla ricchezza di

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment