Carceri, detenuto muore a Bologna

L’agente della polizia penitenziaria lo ha accompagnato in infermeria, spiega ancora il sindacato, dove è stato visitato dal medico che non ha riscontrato niente di particolare. Il detenuto, mentre stava facendo rientro in cella, è caduto a terra ed è morto. L’intervento del 118 è stato inutile. Si trattava, aggiunge il Sappe, di un soggetto non particolarmente pericoloso, affetto probabilmente da patologie non riscontrate precedentemente e che ne hanno determinato la morte.


Related Articles

Carceri, amnistia e indulto: le FAQ

Metto insieme un po’ di cose che ho scritto in questi anni sull’indulto, l’amnistia e le carceri, insieme a delle altre nuove, visto che il messaggio di Napolitano ha fatto tornare la questione d’attualità (per dieci minuti). Lo faccio per quella persona su cento che non esclude ogni tanto di cambiare idea, consapevole che avrà l’utilità di un cucchiaio davanti all’oceano. Le affermazioni in neretto sono scelte tra quelle più comuni che mi sono state rivolte discutendone su Twitter.

Le narco-gang di Kingston danno battaglia per salvare il boss “Dudus” dal carcere Usa

Nelle strade della capitale giamaicana sotto assedio. Uccisi due agenti
Spari, molotov e barricate in strada In serata, l’assalto al quartier generale dei trafficanti

La spallata dei giovani nel voto dell’Europa

Il boom c’è stato, eccome. Il super-Sunday elettorale europeo è stato un utile termometro del disagio soprattutto giovanile, presente in tutti i paesi del contagio e ben oltre nella zona Euro. Pericoloso ignorare il messaggio o anche solo sminuirne l’importanza.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment