Giornata per l’alfabetizzazione. Terre des Hommes rilancia la sua campagna

L’organizzazione ricorda l’importanza dell’istruzione per prevenire fenomeni come traffico, discriminazioni e sfruttamento lavorativo dei minori. “Un buon grado d’istruzione agisce come vero e proprio scudo contro questi crimini”

Redattore sociale Sergio Segio • 8/9/2010 • Diritti umani & Discriminazioni • 133 Viste

ROMA. Oggi è la Giornata mondiale per l’alfabetizzazione. In un comunicato, l’ong Terre des Hommes ricorda l’importanza dell’istruzione per prevenire fenomeni come traffico, discriminazioni e sfruttamento lavorativo dei minori. “Un buon grado d’istruzione agisce come uno vero e proprio scudo contro questi crimini- dichiara Federica Giannotta, responsabile advocacy dell’ong -. Offre ai ragazzi migliori prospettive lavorative e di vita in generale, ma soprattutto li rende più consapevoli dei propri diritti e più capaci di interpretare la realtà , e quindi di individuare i pericoli. La scuola è inoltre il luogo migliore dove condurre campagne di sensibilizzazione sui diritti dei bambini sia con gli alunni che con i loro genitori”.

I dati sembrano confermare. Secondo Terre des Hommes, “favorendo la creazione di asili in Perù dal 2005, oltre il 70% dei bambini inseriti nei nostri programmi di educazione e sostegno ha migliorato il proprio rendimento scolastico. I bambini promossi sono passati dal 79,6% al 85,8% in quattro anni. Molti maestri hanno ricevuto una formazione su nuove tecniche e metodologie didattiche. Oltre il 95% degli alunni è riuscito a mantenere l’80% o più di frequenza scolastica”.

Bambini sottratti alla strada, alla violenza, allo sfruttamento. Attraverso il sito www.iosonopresente.it Terre des Hommes lancia l’invito ad aderire alla sua campagna per l’istruzione globale, per contribuire a cambiare la vita ai tanti bambini che non possono andare a scuola. “La campagna “Iosonopresente”- scrivono sul sito- è una sfida, che, per il terzo anno consecutivo, noi di Terre des Hommes lanciamo a tutti coloro che credono che l’istruzione faccia bene alla vita di ogni bambino, che sia una forma di prevenzione, di protezione e un investimento sul futuro”.
 

© Copyright Redattore Sociale

Articoli correlati

5 per mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »

Pin It on Pinterest

Share This