Jaruzelski “riabilitato” ora consiglierà  il presidente

«Ci sono poche persone che conoscono e capiscono la Russia come Jaruzelski», ha detto ieri Slawomir Nowak, vicino al capo dello Stato. Il generale consiglierà  Komorowski, e in quella sede ritroverà  il suo ex avversario e poi partner negoziale Lech Walesa, e il suo ex pupillo, l’ex comunista riformatore Aleksandr Kwasniewski. Komorowski infatti vuole ascoltare tutti i suoi predecessori.
Da parte dell’establishment liberal è una netta sconfessione della passata linea dura dei nazionalpopulisti di Kaczynski, ora all’opposizione. Durante la loro èra al potere fu aperto il processo per “crimini comunisti” contro il generale. Il dibattimento è ancora in corso, perché il governo Tusk rispetta l’indipendenza della magistratura. Ma l’invito al generale è una sorpresa clamorosa. Jaruzelski impose contro Solidarnosc la legge marziale il 13 dicembre 1981, per salvare il paese – disse – da un’invasione tedesco-orientale e sovietica. Ma poi aprì il dialogo con il movimento democratico. Iniziò


Related Articles

Esercizio di retorica, non di memoria

La parata. Se Merkel, Hollande e Renzi rileggessero quel testo, scritto da Spinelli nel ’41, con l’auspicio della fine delle guerre

Mr. Atomo guiderà Tokyo è la rivincita del nucleare

Yoichi Masuzoe, favorevole ai reattori, eletto governatore della capitale Per i giapponesi un test chiave dopo lo shock per il disastro di Fukushima

Eurolandia incalza l’Italia “Subito le misure sulla crescita”

Ok agli aiuti alla Grecia, ma vacilla l’asse Germania-Francia.  “Stiamo dando un’immagine disastrosa”, lamenta il presidente Jean Claude Juncker 

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment