Egitto, ministro Esteri: ‘Si a uno Stato palestinese e a una ripresa dei rapporti con l’Iran’

Il leader ha poi commentato l’accordo di riconciliazione tra Hamas e Fatah che è stato firmato al Cairo la scorsa settimana: “Noi vogliamo l’unità  della casa palestinese, è nell’interesse di Hamas e Fatah, e anche di Israele”. A proposito di quest’ultimo, al-Arabi ha auspicato che in futuro anche i vertici di Hamas possano arrivare a stringere accordi di pace con lo Stato ebraico, che al momento la considera un’organizzazione terroristica (una posizione condivisa anche dagli Stati Uniti).

Nella stessa intervista, Nabil al-Arabi ha affrontato anche il tema dei rapporti diplomatici tra l’Egitto e l’Iran, congelati ormai da oltre trent’anni. “L’Egitto – ha commentato il ministro – ha voltato pagina nelle relazioni con ogni Paese del mondo, se mi chiedessero se tra questi Stati figuri l’Iran, risponderei di sì”. In un ampio discorso sulla politica estera egiziana, al-Arabi ha confermato il mantenimento dei trattati in vigore (compreso quello con Israele sulla fornitura di gas), e ha espresso il desiderio di consolidare le relazioni con gli Stati Uniti.


Related Articles

Presidenziali USA. La grande fuga dei repubblicani

Dopo la diffusione delle registrazioni, decine di deputati e senatori repubblicani hanno tolto il sostegno a Donald Trump e molti di loro gli hanno chiesto addirittura di abbandonare la corsa alla Casa Bianca, lasciando che a sfidare Hillary Clinton sia il suo attuale vice, Mike Pence

Euro La trappola greca

Hassan Bleibel

Ad Atene la guerra di nervi fra il governo e i creditori privati entra nella fase finale. Per ricevere i suoi 130 miliardi di aiuti, la Grecia deve fornire la prova delle sue riforme. Ma la buona volontà  non basta.

Il Brasile nelle mani di militari e golpisti

Brasile. Dopo il «golpe soave» contro Dilma, Temer ha riportato l’esercito al centro della scena politica. A sinistra ora le e speranze sono riposte in Marina Silva, ambientalista e già ministra con Lula

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment