DIRITTI GLOBALI 2011: FONDO SOSTEGNO AFFITTO -70% IN 10 ANNI

Chi paga l’affitto invece sostiene
un costo medio di 362 euro mensili, da un minimo di 279 al Sud e
di 443 al Nord e il peso sul reddito ha avuto una crescita
costante: tra il 1991 e il 2009, i canoni sono piu’ che
raddoppiati (incremento del 105%). Lo rileva il Rapporto Diritti
Globali 2011 che ritiene a fronte di questo ”inadeguate” le
risposte e definisce un ”bluff” i piani casa.
Il Fondo di sostegno all’affitto, attivo dal 1998 e
amministrato dai Comuni, ha avuto un taglio del 70% tra il 2001
e il 2010; era di 335 milioni di euro, e’ diventato di 110
milioni, poi nel 2011 e’ sceso a 33 milioni.
L’edilizia pubblica non supera il 4% del patrimonio abitativo
contro il 20% della media europea; per il Piano nazionale di
edilizia abitativa, varato nel 2009, sono stati stanziati 200
milioni sui 550 impegnati; nonostante il decreto Milleproroghe
contenga un nuovo blocco degli sfratti fino al dicembre 2011 il
legislatore ne esclude ”l’80% dovuto alla morosita’, cioe’ piu’
correlato alla poverta”’. (ANSA).


Related Articles

La crescita continua è un mito, da sfatare definitivamente. Intervista a Roberta Radich ed Enrico Gagliano

Intervista a Roberta Radich ed Enrico Gagliano, dal 17° Rapporto sui diritti globali – “Cambiare il sistema”

Costruire l’agenda comune del sindacato mondiale. Intervista a Susanna Camusso

Intervista a Susanna Camusso, dal 17° Rapporto sui diritti globali – “Cambiare il sistema”

I diritti globali e i crimini di sistema al tempo della sindemia

Il 18° Rapporto sui diritti globali 2020 diventa anche osservatorio contro l’impunità, intende mettere sotto esame, analizzare e documentare anche i crimini di sistema e i crimini di Stato, i crimini ambientali, quelli economici e sociali

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment