In 500 classi gli alunni stranieri superano il 50%

FIRENZE – Sono circa 500 le classi italiane dove il tetto di alunni stranieri supera il 50%. Il dato – fornito a margine del convegno ‘A scuola nessuno è straniero’ organizzato da Giunti e regione Toscana da Vinicio Ongini, membro dell’ufficio integrazione alunni stranieri del ministero dell’Istruzione – rivela che sono molte le classi italiane che non rispettano la circolare del ministro dell’Istruzione secondo cui ogni aula può contenere un tetto massimo di stranieri pari al 30%. Queste classi, ha spiegato Ongini, hanno comunque ottenuto la deroga per formare classi con oltre il 30% di stranieri. Secondo lo stesso Ongini, il fatto che molte classi abbiano più della metà  di studenti stranieri “non costituisce un problema” perché “la multiculturalità  può essere una risorsa”. Ongini si mostra addirittura critico nei confronti del ministero dell’Istruzione (di cui fa parte), dicendo che “la politica ha proposto in modo secco il tetto del 30% di alunni stranieri”, una decisione che “non è stata accompagnata da azioni di formazione di insegnanti, dirigenti e famiglie”, un’azione che “ha contribuito a trasformare la presenza di stranieri in classe come un fattore ansiogeno”.

 © Copyright Redattore Sociale


Related Articles

Rom, migranti e violenze poliziesche: l’Onu boccia l’Italia sui diritti umani

Comitato diritti umani . Dalla legge 194 alle adozioni negate ai gay, dai rimpatri di massa ai campi Rom

Repressione in Egitto, chiesta la pena di morte per il reporter Shawkan e altri

Egitto. Il fotoreporter in carcere dal 2013 per aver documentato il massacro di Rabaa, privato delle cure mediche e spesso costretto all’isolamento

Colonia, accoltella la candidata sindaco che difende i migranti

Grida “via gli stranieri” e colpisce al collo la Reker. Grave anche una militante. Merkel: “Sono scioccata”

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment