Carceri, rinvio sul decreto Severino

Il governo ha superato nella mattinata di ieri un voto a scrutinio segreto su un emendamento della Lega Nord, all’opposizione, che puntava ad affossare il decreto. Ma la votazione è finita con 52 voti contro il dl, il che significa che ci sono stati 27 «franchi tiratori» oltre i 25 senatori leghisti. Gli occhi sono puntati sul Pdl, da dove l’ex ministro della Giustizia, Francesco Nitto Palma, ha proposto di cambiare la norma simbolo del provvedimento, ovvero quella che prevede di trattenere per 48 ore nelle camere di sicurezza della polizia invece che in carcere le persone arrestate, in attesa dell’udienza di convalida. La Lega ha gridato al successo e ha detto che nella maggioranza bipartisan del governo sono comparse le prime crepe. A nulla è servito un lungo vertice, convocato in fretta e furia a ora di pranzo a Palazzo Madama: il ministro della Giustizia, Paola Severino, firmataria del decreto, si è presa una pausa fino a martedì prossimo, in cui cercherà  di ritoccare il testo con l’aiuto dei relatori, uno del Pd e uno del Pdl.


Related Articles

In fila tra rabbia e rassegnazione un altro giorno di passione alle Poste

Gli impiegati: lavoriamo fino alle nove di sera, ma la gente ci insulta    Viaggio nei soli cinque uffici che funzionavano ieri a Firenze. Un sistema drammaticamente esposto a default all’apparenza banali

Aiuti a oltre 3,6 milioni di indigenti. Oltre 330 mila in più in un anno

 Roma – “Il numero degli indigenti che utilizzano risorse caritative nel 2012 e’ aumentato fino ad arrivare a 3.686.942 persone, e rispetto al 2011 c’e’ stato un aumento del 33%”. Questo il primo dato che emerge dalla relazione sul ”Piano di distribuzione degli alimenti agli indigenti 2012” realizzata dall’Agea-Agenzia per le erogazioni in agricoltura e presentata oggi a Roma presso il ministero delle Politiche agricole alla presenza del ministro Mario Catania e del ministro dello Sviluppo economico, Corrado Passera. Tra il 2010 e il 2012 gli assistiti sono incrementati di 923.563 persone passando da 2.763.379 indigenti nel 2010 a 3.380.220 nel luglio 2011 e a 3.686.942 nel luglio di quest’anno. Sono oltre 330 mila in più nell’ultimo anno.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment