Simbolo

Ma se passerà  il processo della nomination e affronterà  i Democratici, sicuramente trasformeranno la sua carriera in un referendum sulle moderne pratiche dell’affarismo. Da molti punti di vista Romney è un simbolo del capitalismo moderno, un giocatore di dadi di Wall Street col turbo che è diventato ricco scommettendo con molto sangue freddo sui successi e i fallimenti delle aziende che comprava e vendeva. L’«affare» di Romney non era quello di trasformare il lavoro in prodotti, ma trasformare i soldi in soldi – e parecchi dei suoi investimenti erano del genere terra bruciata: comprare un azienda e rivenderla dopo tre-cinque anni, spesso dopo aver chiuso gli impianti o licenziato i lavoratori. (…) Per un Repubblicano, Mitt Romney ha fatto tutto bene. Ha guadagnato i suoi soldini, abbattuto quelli a portata di tiro, lodato Dio spesso e forte, tenuto il cazzo dentro i pantaloni per tutta la sua vita adulta e enormemente fortunata, prima di buttarsi finalmente in politica nella tarda mezza età  con un enorme bottino di guerra al seguito (…). Potrebbe rivelarsi un grande piazzista, ma sta correndo per un partito al quale non è rimasto nulla da vendere. (Matt Taibbi, «Rolling Stone»; 1 novembre 2007)


Related Articles

50 miliardi di austerità

Svolta social-liberista. Hollande, sempre in discesa tragica nei sondaggi, con le spalle al muro: lo stato spende troppo (57% del pil) e deve tagliare. Nel mirino, scatti di stipendio dei dipendenti pubblici e ospedali. Ma basterà per soddisfare Bruxelles (e, soprattutto, i mercati)?

Iran, gli Usa sanzionano quello che rimane: alluminio acciaio e sei autorità

Tra i «colpiti» Mohsen Qomi, membro dell’Assemblea degli esperti e l’ex capo dei pasdaran Mohsen Rezai

Amos Oz contro Netanyahu: «Distruggerà  Israele»

GERUSALEMME — Con il primo ministro concorda solo su un punto: le elezioni fra dieci giorni riguardano la sopravvivenza di Israele. Il premier Benyamin Netanyahu è convinto che la minaccia sia l’Iran, lo scrittore Amos Oz che sia Netanyahu.

1 comment

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment