Pensioni assistenziali e d’invalidità , spesa in lieve calo: 25,3 mld (-0,3%)

E’ quanto emerge dal rapporto annuale dell’Inps. Le prestazioni assistenziali, per le quali non sussiste una precedente posizione contributiva e il cui onere e’ sostenuto integralmente dallo Stato, sono quasi 3,6 milioni e coprono il restante 19% circa dei trattamenti in essere, per una spesa complessiva di 25,3 miliardi di euro. L’importo medio e’ di 399 euro al mese. Si tratta principalmente di pensioni e assegni sociali e di trasferimenti agli invalidi civili (pensioni, assegni, indennita’). Questi ultimi coprono il 66% della spesa complessiva per trattamenti assistenziali con 16,7 miliardi di euro, ripartiti tra 3,8 miliardi per pensioni e assegni e 12,9 miliardi per indennita’ di accompagnamento. (DIRE)

 

© Copyright Redattore Sociale


Related Articles

Cassazione: “No al carcere per i malati gravi al 41 bis”

cassazione 41 bis

No al ‘carcere duro’ per i boss affetti da gravissime malattie. Lo ha stabilito una sentenza della Cassazione che oggi ha accolto il ricorso di Filiberto Maisano, 81 anni, ritenuto un capomafia della ‘ndrangheta reggina, per il quale l’allora ministro della Giustizia Angelino Alfano nel dicembre 2010 dispose il regime carcerario del 41 bis.

Lo scaricabarile e la responsabilità

Non si può pensare di proteggere i propri figli dai rischi vietando le gite scolastiche o chiudendo le discoteche o impedendo loro di uscire in compagnia o di usare lo smartphone. Si può, si deve, educarli alla responsabilità

Orlando: «Il carcere più sicuro è oltre le celle»

Il ministro Orlando a Rebibbia tira le somme dei primi Stati generali dell’esecuzione penale in Italia. Il presidente Mattarella appludito e ringraziato dai detenuti. Il Guardasigilli: «Pannella troppo inascoltato»

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment