DIRITTI GLOBALI 2012: RISPARMI IN CALO, DEBITI IN AUMENTO

MUTUI SOLO PER 48%, MA RICCHI SONO SEMPRE PIU’ RICCHI

ANSA Sergio Segio • 21/6/2012 • Rapporto 2012, Recensioni 2012 • 1333 Viste

(ANSA) – ROMA, 21 GIU – Gli italiani non riescono a
risparmiare, i loro debiti aumentano, il mutuo puo’
permetterselo meno di una persona su due e l’inflazione
”mangia” l’1% del loro salario. Il tutto mentre ”i ricchi
diventano sempre piu’ ricchi”. Questa la fotografia dell’Italia
secondo il ‘Rapporto sui Diritti globali 2012-La Cina e’
vicina’, giunto alla sua decima edizione e presentato oggi a
Roma.
Nel 2010 si sono prodotti 10 euro di risparmio ogni 100 euro.
In proporzione, nel 1990 se ne potevano produrre 23. Solo il
28,6% dei giovani under 35 riesce a risparmiare qualcosa, mentre
scendono le rimesse (-13% tra 2009 e 2010) degli immigrati.
Crescono invece per tutti, denuncia il Rapporto, i debiti:
dell’1% in generale, del 6% i mutui per l’acquisto di
abitazioni. Diminuiscono quanti il mutuo se lo possono
permettere, dal 62% degli italiani nel 2004 al 48% del 2011. Il
50,8% delle pensioni non arriva a 500 euro al mese e a dicembre
2011 l’inflazione mangia l’1% del salario, ”il dato peggiore
dal 1995”.
In controtendenza invece il portafoglio dei ricchi. Tra la
meta’ degli anni 80 e la fine dei 2000 il 10% della popolazione
italiana piu’ ricca ha visto una crescita di reddito pari
all’1,1% (media Ocse 1,9%), mentre il 10% piu’ povero dello 0,2%
(1,3%): nel 2010, secondo l’Istat, il 20% piu’ ricco detiene il
37,2% della ricchezza, mentre il 20% meno abbiente
l’8,2%.(ANSA).

Articoli correlati

5 per mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »

Pin It on Pinterest

Share This