DIRITTI GLOBALI 2012:CAMUSSO,SALVARE WELFARE,PIU’UGUAGLIANZA

”L’Europa dei Governi – osserva Camusso – ha imboccato una
strada molto diversa da quella tracciata dalle Istituzioni
europee: ha scelto il ripiegamento su se stessa invece
dell’espansione, la crescita differenziata invece che comune, la
competitivita’ verso la riduzione del benessere invece che
orientata all’investimento in sapere, ricerca e innovazione”. E
Monti, aggiunge, ”ha imposto sacrifici a senso unico che hanno
colpito i piu’ deboli”.
Il Governo tecnico, secondo il segretario generale della Cgil,
”non ha scelto di aggredire i nodi strutturali della scarsa
competitivita’ italiana e ha utilizzato l’emergenza economica
per produrre ulteriore compressione dei redditi popolari e
peggioramento delle condizioni di lavoro e vita”. In piu’, ”la
concertazione con le parti sociali e’ stata sostituita da
accordi con Confindustria”. La Cgil, assicura Camusso,
continuera’ ”a mobilitare i lavoratori per impedire che vengano
ulteriormente cancellati diritti di cittadinanza e di lavoro
consolidati nei decenni”.(ANSA).


Related Articles

Lo sporco mestiere delle armi

L’Italia è impegnata in 26 missioni militari all’estero, in 18 Paesi con un totale di 13.050 uomini

Che cos’è il Jobs Act? Tappe e attori di una controriforma / 1

La Corte costituzionale si accinge a pronunciarsi sui quesiti referendari, proposti dalla CGIL. In particolare in questo momento, può essere utile riepilogare tappe e attori di questa legge

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment