Solo 11 milioni per il Fondo politiche sociali? L’Anci: “Sembra una provocazione”

ROMA – ‘’Destinare meno di 11 milioni di euro alle politiche sociali dei territori con il Fondo nazionale delle Politiche sociali 2012  sembra proprio una ‘provocazione’”. Così Lorenzo Guerini, sindaco di Lodi e delegato nazionale Anci per il Welfare, il quale ricorda che il Fondo sociale ‘’è oggi l’unica linea di finanziamento statale per il sistema integrato di interventi e servizi sociali in Regioni e Comuni, in larghissima parte a carico delle risorse proprie degli Enti locali’’.

Nel sottolineare che ‘’la crisi economica ha già   provocato una forte diminuzione delle risorse complessivamente destinate ai servizi alla persona e che i trasferimenti erariali a favore di Regioni e Comuni continuano a ridursi’’, Guerini rileva che ‘’destinare a tale Fondo meno di 11 milioni di euro, una cifra oggettivamente ‘risibile’, significa sancire un ulteriore arretramento del Governo sul fronte della tutela della coesione sociale e dei diritti di cittadinanza’’.

‘’E’ invece necessario – aggiunge – che il Governo dia urgentemente segnali concreti nella direzione del contrasto al disagio sociale e della crescita del Paese, in un’ottica di equità . Non è pertanto da escludere – conclude – una presa di posizione ‘dura e rigorosa’ dell’Anci, in sede di discussione del decreto di riparto del Fondo, anche per evidenziare lo stato di profonda difficoltà  in cui si trovano i Comuni nella difesa e nel consolidamento  del sistema delle politiche sociali in Italia’’. 

 

© Copyright Redattore Sociale


Related Articles

Conferenza nazionale sulle droghe: fuori le risposte, dentro il problema

VI Conferenza nazionale sulle droghe. Siamo di nuovo a Genova. Dopo il 2000, l’ultima conferenza governativa degna di questo nome. Da oggi si riunisce la Rete degli autoconvocati, per valutare l’impatto della legge vigente

Inaugurato il primo campo rom della giunta Pisapia

In via Lombroso sono arrivare le prime 90 persone. Costeranno 7 euro al giorno e potranno rimanerci 40 giorni, durante i quali verranno aiutate a trovare casa e lavoro. L’assessore Granelli: “Ospiterà chi è nei campi abusivi, che vogliamo chiudere definitivamente”

Bollette, come risparmiare 140 euro l’anno

 Luce e gas, solo il 20-22% degli italiani sceglie le offerte del mercato libero

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment