Roma, detenuto 71enne si suicida a Rebibbia

Ad accorgersi del suicidio sono stati, questa mattina, gli agenti di Polizia penitenziaria. Signore e’ la tredicesima persona morta in un carcere del Lazio dall’inizio del 2012, il quarto per suicidio. A quanto appreso dai collaboratori del garante l’uomo, originario di Paliano (in provincia di Frosinone), si trovava in carcere per scontare una condanna definitiva a 14 anni di reclusione per un omicidio compiuto nel 2005. Affetto da problemi respiratori, l’uomo aveva un fine pena fissato per il 2015.

“E’ l’ennesimo dramma della solitudine in carcere che siamo costretti a commentare in questo difficile anno- ha detto il garante dei detenuti del Lazio, Angiolo Marroni- Il tredicesimo decesso dell’anno, fra cui quattro suicidi, sono la spia di un estremo disagio fisico e psicologico che si vive all’interno degli istituti di pena della nostra regione dove, ormai, il numero dei detenuti presenti continua a crescere senza sosta. In queste condizioni, e’ estremamente difficile per gli agenti di polizia penitenziaria, per i volontari e per gli altri operatori presenti in carcere riconoscere i segni e prevenire il disagio interiore che vivono gli anziani e le altre categorie piu’ fragili di detenuti. Un disagio che, a volte, puo’ far sembrare la morte la via di uscita piu’ facile”.

(DIRE)

 

© Copyright Redattore Sociale


Related Articles

Lettera con proiettile al bimbo di Ciancimino Il padre: “Hanno vinto loro, io esco di scena”

La minaccia al piccolo di cinque anni: “Le vostre colpe ricadranno sui figli, siete stati avvisati da troppo tempo”.     “Non renderò più interrogatori e chiederò il ritiro del mio libro. Sarò anche io un eroe” 

Privacy violate, Facebook persevera

Un altro scandalo. Accesso ai dati di milioni di utenti girato ai produttori di smartphone senza consenso. Il New York Times accusa

Dai giochi 100 miliardi nel 2012. All’Italia il 15 per cento del mercato Ue

La spesa pro-capite per ogni italiano maggiorenne è di 1703 euro. Nei primi 8 mesi del 2012 giocati 56,9 miliardi di euro, il 17,7 per cento in più rispetto allo stesso periodo del 2011. Fino a 6,6 miliardi i costi per la società  dovuti al gioco patologico

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment