Alunni disabili, sono 215 mila. Impennata negli ultimi dieci anni

Loading

ROMA – Forte crescita nell’ultimo decennio degli alunni con disabilità  iscritti nelle scuole italiane e degli studenti universitari con disabilità  che frequentano gli atenei del nostro paese. In occasione del seminario “La via italiana all’inclusione scolastica – valori, problemi e prospettive”, in corso al dicastero dell’Istruzione per la presentazione della Direttiva ministeriale che rinnova le modalità  e l’organizzazione dell’inclusione, arriva anche un quadro numerico della situazione. 

Gli alunni con disabilità  per l’anno scolastico 2011/2012 sono stati 215.590: nell’anno scolastico precedente erano 208.521. Dall’andamento relativo alle certificazioni di disabilità  si rileva che queste sono aumentate, dall’anno scolastico 2000/2001 al 2010/2011, del 51%, passando dai 126.994 del 2000/2001 ai 208.521 del 2010/2011. Gli insegnanti per il sostegno nell’anno scolastico 2010/2011 hanno raggiunto le 96.089 unità  (nella sola scuola statale), pari al 12,1% del personale docente, e in quello successivo 2011/2012, sono stati oltre 98.000, con una percentuale del 12,8% rispetto all’intero corpo docente.

Aumentano anche i dati degli studenti universitari con disabilità , passati dai 4.816 dell’anno accademico 2000/2001 ai 14.171 dell’anno accademico 2010/2011: a segnare uno spartiacque, spiega il ministero, è stata la legge 17/1999, dopo la quale gli atenei sono tenuti ad adottare un approccio di tipo sistematico in materia di integrazione e supporto agli studenti disabili garantendo sussidi tecnici e didattici specifici, tutorato specializzato, un docente delegato dal rettore per funzioni di coordinamento, monitoraggio e supporto, trattamento individualizzato per il superamento degli esami universitari.

 

© Copyright Redattore Sociale


Related Articles

Arriva la nuova direttiva Bolkestein servizi liberalizzati solo a metà

Loading

NULL (da La Repubblica, MERCOLEDÌ, 05 APRILE 2006, Pagina 40 – Economia) IL PROVVEDIMENTO La Commissione presenta la proposta dopo

Unesco, è un tesoro il folklore d´Italia

Loading

Al via le due convenzioni sulla “Diversità culturale” e sui “Beni intangibili”. Gli esperti: “E´ la ricchezza della nostra archeologia

Internet, cortei e comitati “È nata la Rete delle donne”

Loading

Siena, le iniziative dopo l’assemblea: non ci fermiamo.  Le organizzatrici: il nostro sarà  un movimento trasversale e senza etichette di partito 

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment