La pista interna e l’ombra della crisi siriana

Le autorità  hanno subito accusato i terroristi del DHKP-C. Il gruppo marxista, nato nel 1994, ha una tradizione di operazioni contro bersagli turchi e occidentali, ricorrendo anche agli attentatori suicidi. E in alcuni casi ha anche affidato le missioni a guerriglieri malati allo stadio terminale. Composto da diverse centinaia di militanti, ha appoggi significativi in Europa, dove risiedono molti dirigenti. Il Belgio, l’Olanda, la Francia e la Grecia sono i Paesi dove la diaspora del DHPK-C raccoglie fondi con le offerte e impone la tassa rivoluzionaria. Denaro per alimentare la lotta in patria.
Uno scontro che ha avuto un picco nelle ultime settimane in seguito alla gigantesca retata che ha portato in prigione avvocati e sostenitori del movimento. Un’indagine che avrebbe scoperto piani per possibili azioni terroristiche. Dunque c’erano motivazioni contingenti.
Ma la pista interna può avere risvolti esterni. In tanti non hanno gradito l’arrivo in Turchia dei missili Patriot in chiave anti-siriana. Il recente raid israeliano per distruggere missili sofisticati ha aumentato la tensione. E le fazioni estremiste turche hanno spesso collaborato con gli 007 di Damasco e Teheran. Nulla di strano se l’attentatore abbia portato, insieme alla bomba, un doppio messaggio. Alla Turchia, nemico storico, e agli Usa, per rammentare quello che potrebbe succedere nella regione. E non solo per mano dei qaedisti.


Related Articles

Altri milioni per i caccia europei

Via al programma per il nuovo radar dell’Eurofighter. Un ottimo affare per Finmeccanica. Che potrebbe costare fino a 200 milioni di euro per i contribuenti italiani. Fondi finora non previsti dai bilanci statali

Crisi e “disordine mondiale”: Europa sempre più blindata difende i suoi privilegi

“Guerra e terrorismo si alimentano dalla stessa fonte, sono fratelli. Bisogna eliminare dalla storia la guerra in tutte le sue varianti”

Attentato a Londra. Isis rivendica, otto arresti

Regno unito. L’attentatore è Khalid Masood, 52 anni nato in Kent noto per «violento estremismo»

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment