«Cia e Fbi aiutano gli ucraini»

Cia e Fbi in aiuto del governo di Kiev. Decine di specialisti dei servizi di intelligence e della polizia federale americana contribuiscono ad aiutare il governo ucraino

redazione • 5/5/2014 • Copertina, Guerre, Armi & Terrorismi, Internazionale • 1005 Viste

BERLINO — Cia e Fbi in aiuto del governo di Kiev. Decine di specialisti dei servizi di intelligence e della polizia federale americana contribuiscono ad aiutare il governo ucraino. Lo riferisce la Bild am Sonntag , l’edizione domenicale del quotidiano tedesco Bild . Citando fonti tedesche anonime, la Bild precisa che agenti della Cia e dell’Fbi aiutano Kiev a mettere fine alla ribellione nell’est dell’Ucraina e a creare un dispositivo di sicurezza efficace. La Bild aggiunge che gli agenti non sono rimasti direttamente coinvolti negli scontri con i separatisti filorussi. «La loro attività è circoscritta alla capitale Kiev», scrive il giornale nell’edizione in edicola ieri. Inoltre, gli agenti dell’Fbi aiutano Kiev nella lotta contro il crimine organizzato e un team specializzato in questioni finanziarie è invece impegnato a identificare l’origine della fortuna accumulata dall’ex presidente ucraino, Viktor Yanukovich. Il mese scorso, la Casa Bianca ha confermato che il direttore della Cia John Brennan ha effettuato una visita a Kiev nell’ambito di un viaggio in Europa, una tappa «condannata» come un’ingerenza da Mosca.

Articoli correlati

5 per mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »

Pin It on Pinterest

Share This