Global Drugs Survey 2015

Global Drugs Survey 2015

Global Drug Survey (GDS), la più vasta  ricerca indipendente sui consumi di droghe è ora accessibile anche ai consumatori italiani.

Grazie alla collaborazione di Forum Droghe, dal 17 novembre al 20 dicembre 2014 sarà on line la versione in italiano della Global Drug Survey e potrai partecipare al più vasto monitoraggio sui consumi di droghe promosso da ricercatori indipendenti, basato su informazioni fornite da consumatori di tutta Europa e del mondo in modo anonimo e diretto.
Il sito: www.globaldrugsurvey.com/GDS2015

Schermata 2014-11-09 alle 10.49.57.pngNel 2014 circa 80.000 persone in tutto il mondo hanno scambiato informazioni e conoscenze partecipando alla Global Drugs Survey, e i risultati sono stati diffusi a livello globale raggiungendo oltre un milione di persone. Il manuale di riduzione del danno, redatto grazie alle informazioni dei partecipanti, è stato letto da circa  30.000 persone (High Way Code,www.globaldrugsurvey.com/brand/the-highway-code/ solo in inglese).

Nel 2015 GDS è ancora più accessibile: tradotta in 10 lingue, incluso l’italiano, conta di coinvolgere almeno  120.000 partecipanti. Il tuo contributo è fondamentale: in un tempo in cui i cambiamenti nel mondo delle droghe sono costanti e rapidi, sapere cosa le persone consumano, come e perché è cruciale. GDS ha una attenzione particolare verso le nuove sostanze psicoattive e quelle che si trovano sul web, ma al tempo stesso non perde di vista  i consumi di droghe legali, alcool, tabacco e farmaci. Chiediamo a chi consuma cosa consuma, come, perché, quali i danni eventuali, le ragioni per smettere, le regole per contenere i rischi…. E si tratta di una conoscenza non fine a se stessa: l’obiettivo di GDS è quello di costruire il più vasto e dettagliato manuale di uso sicuro di droghe, basato sui saperi e sulle competenze dei consumatori, perché se i governi continuano a ripetere che è necessario  “dire di no” alle droghe, milioni di persone nel mondo continuano a “dire di sì”, e cercano di evitare rischi e danni.

GDS è obiettiva e indipendente, e si avvale di molti ricercatori esperti che pongono domande capaci di “leggere” i consumi di droghe in un modo diverso,  finalmente nella prospettiva dei consumatori.

I risultati della GDS 2015 saranno resi pubblici in giugno, sul sitowww.globaldrugsurvey.com

GDS è parte di un più vasto progetto di informazione e comunicazione con e tra i consumatori: vuoi testare e auto monitorare il tuo consumo? Vai inwww.drugsmeter.com/ (solo in inglese)
Per saperne di più: www.globaldrugsurvey.com/custom-surveys

Il promotore della GDS è Adam Winstock, ricercatore e psichiatra a Londra.
Contatti: Global Drug Survey
Fergusson House
124/128 City Road
London
EC1V 2NJ
+44 (0)20 7324 3536
info@globaldrugsurvey.com



Related Articles

“ Parigi complice del genocidio ”

Kigali accusa e “Le Monde” lancia un appello per far luce sulle eventuali responsabilità del governo Mitterrand nel genocidio L’ambasciatore francese “non grato” al ventennale del massacro. Il premier Valls: “Accuse indegne e ingiuste”

Il veleno degli «innocenti»

Stati Uniti. L’elezione di Obama ha riaperto la dialettica perversa dell’odio razziale come strumento di mobilitazione reazionaria

Il percorso a ostacoli per l’adozione in Italia

Dal 2007 domande in calo del 33 per cento. Napolitano: «Il Parlamento intervenga»

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment