Il Papa smentisce la malattia

Il Papa smentisce la malattia

ROMA A un suo conoscente, dopo l’udienza generale, Francesco in persona infine ha detto: «È tutto falso…». Si riferiva, il Pontefice, a quelle poche parole che da ore tenevano in ansia il mondo intero. A raccoglierle, dentro la clinica San Rossore di Pisa, due cronisti del Quotidiano Nazionale : «Quella macchia, un piccolo tumore al cervello, si può curare senza portare il paziente in sala operatoria…». E il paziente in questione sarebbe lui. Francesco, dunque, secondo l’articolo pubblicato ieri da QN , sarebbe stato visitato in gran segreto dal professor Takanori Fukushima, neurochirurgo giapponese, da anni consulente della clinica privata San Rossore, per un meningioma benigno. Il giornale ha scritto che Fukushima alcuni mesi fa sarebbe atterrato in elicottero all’interno delle Mura Leonine. La smentita della Santa Sede, però, era arrivata subito già in nottata, al comparire della prima pagina di QN nelle rassegne stampa televisive. E il portavoce, padre Federico Lombardi, ieri in Vaticano lo ha ribadito: «Il Papa gode di buona salute. La pubblicazione avvenuta è un grave atto di irresponsabilità, assolutamente ingiustificabile e inqualificabile. Ed è ingiustificabile anche continuare ad alimentare simili informazioni infondate». Ancora padre Lombardi: «Nessun medico giapponese è venuto in Vaticano a visitare il Papa e non vi sono stati esami del tipo indicato dall’articolo. Né vi sono stati elicotteri arrivati in Vaticano dall’esterno nel mese di gennaio…». Anche dallo staff del neurochirurgo, in North Carolina, è piovuta una secca smentita: «Notizia assolutamente falsa. Fukushima non ha mai curato né visitato il Papa». Per non parlare di monsignor Angelo Becciu, Sostituto alla Segreteria di Stato, che senza indugi ha twittato: «Ho incontrato il Papa. Sta benissimo e in grande forma! Che è ‘sta gazzarra sulla sua salute?».
Eppure, ieri, nella clinica pisana, il personale non si mostrava così sorpreso. Andrea Madonna, il proprietario, ha confermato il viaggio del professor Fukushima con un elicottero «del nostro gruppo» per «un trasferimento urgente a Roma». Era il 28 gennaio, il velivolo — aggiunge Madonna — non atterrò in Vaticano ma di certo nella Capitale. E c’è ora chi a Pisa ricorda pure le parole di Fukushima: «Devo andare dal Papa». «È una notizia che avevamo da mesi — ripete il direttore di QN , Andrea Cangini —. Ci siamo presi il tempo per fare le verifiche». E Fukushima? Il neurochirurgo sul suo sito pubblica le foto (ritoccate?) della sua presenza in Vaticano il primo ottobre 2014, quando grazie a un invito «ho potuto incontrare Papa Francesco» e poi il 28 gennaio 2015 quando, scrive, «dormii in un convento e il giorno dopo incontrai alcuni arcivescovi e il cardinale Angelo Comastri…». Tutto qui. Ma per l’ Osservatore Romano le notizie diffuse sulla salute del Papa sono «false» e «il momento scelto rivela l’intento manipolatorio del polverone sollevato».
Fabrizio Caccia
Margherita De Bac


Related Articles

Ritorno a scuola, il conto è salato più di 100 euro per zaino e quaderni

Rincari del 6%. Esposto del Codacons: in tv troppi spot ingannevoli. Cresce il mercato dei libri usati. Da Comuni e Regioni aiuti da 150 milioni per chi non ce la fa. Difesa degli editori: il costo dei manuali in realtà  è in calo, la concorrenza si gioca al ribasso 

La Camera dice sì al 7% di posti riservati alle persone con disabilità 

Sì unanime alla Camera in merito alla proposta di legge Schirru (e altri) sul ripristino della quota riservata al 7% per le assunzioni obbligatorie di persone disabili ai sensi della legge 68/99. Adesso si attende il voto al Senato

La Fiera del libro a Cuba, nonostante 55 anni di embargo

Qui un libro può costare tra gli 8 e i 30 pesos, cioè tra i 30 centesimi di euro e un euro e 30. Per la gioia dei lettori

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment