Referendum. Votiamo un No consapevole e responsabile

Referendum. Votiamo un No consapevole e responsabile

Alle cittadine e ai cittadini raccomandiamo un voto consapevole e responsabile.

Non si tratta di una legge ordinaria ma della Costituzione, la nostra Carta fondamentale.

Modifiche sbagliate e destinate a non funzionare, così come lo stravolgimento del sistema ideato dai Costituenti, avrebbero effetti imprevedibili e disastrosi per l’equilibrio dei poteri, per la rappresentanza, per l’esercizio della sovranità popolare, in sostanza per la stessa democrazia, che invece va rafforzata, potenziata e difesa con la piena attuazione della Costituzione repubblicana.

Consapevolmente e responsabilmente, votate No.

Carlo Smuraglia è Presidente nazionale Anpi

Susanna Camusso è Segretaria generale Cgil

Francesca Chiavacci è Presidente nazionale Arci

SEGUI SUL MANIFESTO



Related Articles

Il Cavaliere è entrato in campagna elettorale

SIAMO in piena campagna elettorale. Anche se non è chiaro se e quando si voterà. Ma non importa. Tutte le scelte e i comportamenti di Silvio Berlusconi, dopo la condanna in Cassazione per evasione fiscale, assumono un chiaro significato, in questa prospettiva.

Il progetto: Monti bis e partito ad Alfano

Messaggio al Professore: «Non rinuncio all’idea che guidi i moderati» La decisione di farsi da parte per non ostacolare un appoggio ampio

Non è come Tangentopoli, è peggio. A Venezia il «sistema» è lo Stato

Consorzio Venezia Nuova. Uno scandalo nazionale denunciato da anni, reso possibile da una convergenza politica antica e trasversale, con complicità ai più alti livelli della pubblica amministrazione e degli organismi di controllo

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment