Le FARC-EP colombiane diventano partito politico

Le FARC-EP colombiane diventano partito politico

Lo Storico Congresso della FARC-EP è cominciato oggi, domenica 27, a Bogota.
Con questo Congresso l’organizzazione guerrigliera si trasformerà in un partito politico legale, dopo aver realizzato la consegna delle armi alle Nazioni Unite come previsto dall’Accordo Finale di Pace dell’Avana firmato il 24 novembre scorso.
Le FARC-EP hanno dunque cominciato questa importante assemblea che durerà sei giorni e culminerà con la presentazione del nuovo partito il 1 settembre in un grande evento pubblico nella Piazza Bolivar, nella capitale colombiana.
Da tutte le Zone Transitorie sono giunti i 1200 delegati e delegate eletti dai guerriglieri e che in questi giorni dibatteranno le tesi del nuovo partito.
Un centinaio gli invitati internazionali e quasi 400 i giornalisti accreditati.

Qui una galleria fotografica di Globalrights.info, che sta seguendo il Congresso a Bogota



Related Articles

Elezioni in Israele, al centro la questione insediamenti

  Insediamenti israeliani, una pace apparente – Foto: baruda.net

Nell’abituale esplosivo contesto medio orientale si stanno per svolgere le elezioni in Israele, previste per il 22 gennaio prossimo. Non si attendono grandi sorprese in quanto la maggioranza di destra di Netanyahu, cementata dall’unificazione con il “partito dei russi” del ministro degli esteri Lieberman, è saldamente in testa in ogni tipo di rilevazione e sembra venire incontro ai bisogni ma soprattutto alle paure di buona parte della società  israeliana, almeno come la vediamo oggi.

Is, il Pentagono: “Siamo in guerra” E Putin evoca i missili nucleari

Il presidente russo: spero non debbano essere usate armi non convenzionali Mistero su Al Baghdadi. Fonti iraniane: “È stato curato in Turchia e ora è a Sirte”

David Grossman: Siamo prigionieri in una “bolla” d’odio ma questo conflitto ci spinge a cambiare

Israeliani e palestinesi obbediscono da decenni alla legge della vendetta, ma nell’attuale conflitto c’è qualcosa di diverso”, secondo David Grossman. “Sento che stiamo maturando. Con dolore e sofferenza, siamo costretti a crescere”

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment