Neofascisti francesi alzano recinzione anti-migranti

Neofascisti francesi alzano recinzione anti-migranti

Un centinaio di militanti di estrema destra ha presidiato ieri mattina il colle della Scala, nella regione francese delle Haute Alpes, per protestare contro il passaggio di migranti. Si è trattato per la maggior parte di estremisti francesi ai quali si sono aggiunti anche ungheresi, italiani, danesi, austriaci, inglesi e tedeschi che hanno aderito all’iniziativa «Difendi l’Europa. Missione Alpi» messa in campo da Generazione identitaria, gruppo razziasta di estrema destra che la scorsa estate noleggiò una nave per «fermare i migranti» nel Mediterraneo, missione fallita miseramente e anche in maniera ridicola in seguito a un guasto al motore principale dell’imbarcazione. Ieri i manifestanti hanno steso un grande striscione con la scritta: «Frontiere chiuse. Non farete dell’Europa la vostra casa. Tornate a casa vostra», mentre un elicottero «sorvegliava» dall’alto la situazione. Il Colle della Scala è uno dei princicpli passaggi utilizzati dai migranti che tentano di arrivare in Francia dall’Italia, «un punto strategico di passaggio dei clandestini», come l’ha definito Romanin Espino, un portavoce di Generazione identitaria. I manifestanti hanno anche innalzato un muro simbolico srotolando una rete rossa, di quella solitamente utilizzata per delimitare i cantieri. Nel mirino dell’inizitiva anche il presidente francese Emmanuel Macron: «Piuttosto che sbloccare fondi per creare nuovi centri d’accoglienza per i migranti clandestini – hanno spiegato i manifestanti – dovrebbe rafforza il budget della polizia di frontiera».

FONTE: IL MANIFESTO



Related Articles

Genova 2001, poliziotti e medici dovranno risarcire lo Stato

G8. La Corte dei conti di Genova condanna 28 persone a risarcire l’Italia per le violenze del 2001

WikiLeaks, trasferito il soldato Manning dopo le denunce di violenze in carcere

WikiLeaks, trasferito il soldato Manning dopo le denunce di violenze in carcere Bradley Manning

Il militare che avrebbe rivelato i segreti del Pentagono al sito di Assange sarà  detenuto in un penitenziario del Kansas. I suoi legali avevano denunciato abusi e condizioni detentive inumane nella prigione militare della Virginia dove si trova da dieci mesi

La leader della destra tedesca: «La polizia spari ai profughi»

Petry guida gli anti immigrati, ormai terzo partito. Il vicecancelliere Spd: vanno sorvegliati, come i neonazisti

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment