Missioni in Libia, il Pd soccorre il governo e vota sì, in sei escono d’aula

Il Senato ha approvato la risoluzione di maggioranza sulle oltre 40 missioni italiane all’estero, con 242 voti favorevoli, 10 contrari (fra cui tutti i senatori di Leu) e quattro astensioni

il manifesto • 10/7/2019 • Guerre, Armi & Terrorismi, Immigrati & Rifugiati • 110 Viste

Sull’aiuto alla Guardia costiera libica il Pd al senato pasticcia e finisce per dare una mano al governo. Ieri infatti l’aula ha approvato la risoluzione di maggioranza sulle oltre quaranta missioni italiane all’estero, con 242 voti favorevoli, 10 contrari (fra cui tutti i senatori di Leu) e quattro astensioni. Il Pd e le altre opposizioni progressiste avevano chiesto la votazione per parti separate, per poter distinguere il loro voto sulla missione di supporto alle corvette libiche, ma la richiesta è respinta dall’aula. E così il Pd, dopo aver evitato per il rotto della cuffia la spaccatura alla camera proprio sul sì, si spacca invece al senato. Con l’unica attenuante di essere meno sotto i riflettori dei cronisti. Infatti non hanno partecipato al voto solo in sei dem: Francesco Verducci, Teresa Bellanova, Monica Cirinnà, Davide Faraone, Vincenzo D’Arienzo e Valeria Valente.

* Fonte: IL MANIFESTO

Articoli correlati

5 per mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »

Pin It on Pinterest

Share This