Americhe. Il trattato commerciale di Stati uniti con Canada e Messico piace a tutti

Americhe. Il trattato commerciale di Stati uniti con Canada e Messico piace a tutti

Il nuovo trattato commerciale dei paesi dell’America del Nord, l’Usmca (United States-Mexico-Canada Agreement), è stato approvato dal Senato statunitense con 89 voti a favore e dieci contrari. Il mese scorso il trattato era stato approvato dalla Camera a guida democratica, con 385 voti a favore e 41 contrari.

Questo progetto di legge, molto caldeggiato dal presidente Trump, raccoglie le ultime modifiche sottoscritte a metà dicembre da tutti e tre i paesi, dopo un negoziato tra Casa bianca e democratici: gli allegati voluti dai dem hanno integrato la versione finale dell’accordo e introducono novità riguardo difese ambientali, legge sul lavoro, applicazione e protezione dei brevetti.

La speaker democratica della Camera, Nancy Pelosi, ha definito Usmca un testo «infinitamente migliore» del «vecchio» Nafta, negoziato negli anni ’90 da George Bush e successivamente spinto al Congresso da Bill Clinton.

Una bella spinta all’approvazione dell’Usmca è arrivata anche dall’American Federation of Labor and Congress of Industrial Organizations, Afl-Cio, organizzazione sindacale molto potente negli Usa e che conta 12,5 milioni di lavoratori: «Per la prima volta ci saranno norme lavorative applicabili sul serio», ha dichiarato il presidente Aft-Cio Richard Trumka.

Con l’approvazione del trattato e la firma per un iniziale accordo commerciale con la Cina, Trump in campagna elettorale può affermare di aver adempiuto al suo impegno di eliminare i «cattivi affari» commerciali fatti dai suoi predecessori.

* Fonte: Marina Catucci, il manifesto

 

Nicoguaro [CC BY (https://creativecommons.org/licenses/by/3.0)]



Related Articles

I conti di Bankitalia ansiogeni ma veri

     Sapevamo che i dati possono essere giusti o sbagliati (500 metri come misura dell’altezza del Monte Bianco è un dato sbagliato); oppure più o meno attendibili (la stima dei partecipanti a una manifestazione fatta da chi la ha promossa è poco attendibile).

Cambridge Analytics, Facebook e il lato oscuro del capitalismo digitale

Crollo del titolo a Wall Street per Facebook dopo la scandalo dell’uso illegale dei dati di 50 milioni di americani da parte dell’azienda londinese Cambridge Analytics.

Cina Rallenta la crescita Pechino si prepara a tensioni sociali

La Cina deve mettere a punto “un sistema di gestione sociale” per far fronte alle crescenti tensioni nel Paese.

E’ quanto ha dichiarato un alto responsabile del partito comunista, invitando le province del Paese a tenersi pronte di fronte “all’impatto negativo” del rallentamento della crescita.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment