Genova ’01. Vent’anni dopo di nuovo in piazza: un altro mondo è necessario

Genova ’01. Vent’anni dopo di nuovo in piazza: un altro mondo è necessario

Da domenica 18 a giovedì 22 luglio, conferenze, tavole rotonde, libri, mostre, spettacoli teatrali, proiezioni cinematografiche e un cammino urbano da Bolzaneto al centro cittadino, attraverso i luoghi simbolo del G8 del 2001.

SCARICA IL PROGRAMMA COMPLETO

Le iniziative si svolgeranno nel rispetto delle norme anti-Covid19 la capienza delle sale del Palazzo Ducale è limitata pertanto è obbligatoria la prenotazione online dal 5 Luglio sul sito di Palazzo Ducale

Nell’anniversario del G8 del 2001, organizzazioni sociali, attiviste e attivisti di tutto il mondo tornano a Genova

A vent’anni del G8 del 2001, organizzazioni sociali nazionali e internazionali, attiviste e attivisti di tutto il mondo tornano a Genova, dove parteciperanno alle iniziative promosse dalla rete “Genova 2021: voi la malattia, noi la cura”.

All’assemblea nazionale del 19 pomeriggio e a quella internazionale del giorno dopo ci saranno le sigle e le persone che diedero vita alla stagione del movimento altermondialista, la stagione dei Forum Europei e del Forum mondiale e che ancora oggi sono in campo, insieme ai movimenti di cui sono protagoniste le generazioni più giovani, per costruire un’alternativa culturale, sociale ed economica. 

A Genova per due giorni ci si confronterà nell’assemblea nazionale del 19 e in quella internazionale del 20 luglio  per costruire un terreno comune di elaborazione e pratiche all’altezza delle sfide che questa fase della globalizzazione ci pone.

Nell’appello i promotori affermano fra l’altro: “…Genova 2001 ci parla ancora della necessità della convergenza, della costruzione di un campo di forze per l’alternativa capace di contenere in modo non gerarchico tante e diverse identità, culture, provenienze, generi, generazioni, tematiche. A Genova 2021 vogliamo fare insieme un passo avanti in questa direzione. E crediamo che l’autunno debba vedere una prima grande mobilitazione nazionale di convergenza.”  

Le assemblee si terranno il 19 e il 20 luglio a Piazza Matteotti, attrezzata con una tensostruttura e un mega schermo.  Non è necessaria nessuna prenotazione per partecipare.

L’assemblea nazionale si svolgerà dalle 14.30 alle 21.00 del 19 luglio, l’assemblea internazionale inizierà alle 9.30 e terminerà alle 13.30 del 20 luglio. Poi ci si recherà a Piazza Alimonda dove, dalle 15.00 del 20 luglio, si tiene la manifestazione promossa dal Comitato Piazza Carlo Giuliani.

L’appello che convoca le assemblee, l’elenco delle adesioni e delle iniziative locali si trova qui: https://genova2021.blogspot.com 



Related Articles

Il record delle colf

Un esercito silenzioso accudisce almeno due milioni e mezzo di famiglie. Sono in gran parte giovani immigrate. Sottopagate e spesso in nero

Donne, straniere, diplomate. Guadagnano mille euro al mese. La metà  di loro si divide tra più famiglie. Dal Censis, ritratto di un milione e mezzo di collaboratrici domestiche, quasi raddoppiate rispetto a 10 anni fa Un popolo conteso. Ma dove regna il lavoro nero Con la crisi stanno tornando le italiane Che in media sono meno istruite di chi arriva dall’estero Al Sud sei su dieci non hanno un contratto. E spesso non si tratta di immigrate Testo per misurare lo spazio equivalen equivalente di 001 righe cartella. Testo per misurare lo spa

I sindacati a Napoli per la legalità

I consigli generali di Cgil Cisl Uil Oggi a Napoli si sono riuniti i consigli generali di Cgil, Cisl e

«Dal fatto alla persona: ecco il loro diritto penale»

Dal Consiglio d’Europa il monito del commissario Hammarberg contro l’abuso della custodia cautelare, che è uno dei nodi da affrontare per combattere l’illegalità  del sistema penale

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment