Morti in carcere, giustizia è sfatta. Cerchiamo ancora e sempre verità e giustizia

by redazione Diritti Globali | 4 Agosto 2021 9:48

Cerchiamo ancora e sempre verità e giustizia

Sostieni il ricorso alla Corte europea dei diritti umani per la morte dei detenuti del carcere di Modena.

 

Il tribunale ha archiviato la morte di 8 detenuti avvenuta durante le lotte del marzo 2020 nel carcere Sant’Anna di Modena, sostenendo che l’amministrazione penitenziaria non ha alcuna responsabilità. Ma quelle morti potevano essere evitate: lo dicono fatti, testimonianze, domande rimaste senza risposta. Giustizia non è stata fatta. Cerchiamo giustizia alla Corte europea!

***

L’archiviazione del procedimento per 8 dei 9 detenuti a Modena morti a seguito delle lotte del marzo 2020 da parte del Tribunale non è e non deve essere l’ultima parola.

La “insussistenza di alcuna ipotesi di responsabilità in capo ai soggetti intervenuti nel processo gestionale della sommossa”, come recita l’ordinanza del 16 giugno 2021, non risponde a tante, troppe domande circa i fatti e la loro dinamica, come il Comitato ha ripetutamente scritto e motivato; come ha sostenuto la difesa di uno dei detenuti morti nel carcere Sant’Anna di Modena, Hafedh Chouchane nell’opporsi all’archiviazione, e come hanno fatto il Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà personale e l’Associazione Antigone, le cui opposizioni, tuttavia, non sono state ammesse dal GIP.

Giustizia non è stata fatta perché

Giustizia non è stata fatta. E quando la giustizia di un paese non tutela i diritti umani fondamentali, quelli sanciti dalla Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo, e non ne sanziona la violazione, allora si ricorre alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo (CEDU), che ha sanzionato l’Italia più volte per le condizioni di detenzione. Questo farà la difesa di Hafedh Chouchane. Per lui, ma anche  per tutti i 13 morti nella carceri della disperazione e dell’abbandono.

Se vuoi saperne di più leggi il Dossier sull’archiviazione

 

COME COMITATO VERITÀ E GIUSTIZIA SULLE MORTI IN CARCERE CREDIAMO CHE LA BATTAGLIA PER LA VERITÀ SIA ANCORA APERTA, CHE DEBBA CONTINUARE A STRASBURGO.

IL RICORSO ALLA CEDU È COMPLESSO, RICHIEDE RISORSE E MOLTO LAVORO DA PARTE DELLA DIFESA

VI CHIEDIAMO DI CONTRIBUIRE E SOSTENRE CON NOI IL RICORSO ALLA CEDU!

Post Views: 54

Source URL: https://www.dirittiglobali.it/2021/08/morti-in-carcere-giustizia-e-sfatta-cerchiamo-ancora-e-sempre-verita-e-giustizia/