Tag "Europa dell’Est"

Back to homepage

Il modello Visegrad ucciderà l’Unione europea

Tra Budapest e Varsavia va prendendo corpo un progetto politico sempre meno compatibile con le democrazie

Read More

Il Muro dell’Est

I quattro Paesi di Visegrád seguono Orbán Progettano una barriera e sfidano Berlino

Read More

Sergio Romano: «Putin ha ragione, la Nato non ha più senso»

L’ex ambasciatore Sergio Romano, oggi editorialista: «L’industria delle armi americana controlla la politica estera dell’Occidente»

Read More

La morsa russa sul Grande Nord

Dall’Artico all’Europa, Mosca si rischiera per controllare risorse e aree strategiche

Read More

Offensiva sul fronte orien­tale

Il Rea­di­ness Action Plan pre­vede una serie di atti­vità ter­re­stri, navali ed aeree sul fianco orien­tale della Nato, tra cui la «mis­sione di pat­tu­glia­mento aereo sugli Stati bal­tici» alla quale par­te­cipa l’Italia

Read More

La società multietnica che divide l’Europa ecco perché l’Est non vuole i migranti

Mentre la Merkel spinge l’Ue alla solidarietà, in Polonia, Repubblica ceca, Slovacchia e soprattutto Ungheria cresce il fronte anti-profughi. Un paradosso perché quei paesi sono stati in un recente passato simboli dell’emigrazione

Read More

Agnès Heller: “L’Europa dell’Est ostaggio del bisogno di odio”

Agnès Heller: “Mentre la Germania è cambiata, in molti paesi di questa area i fantasmi della storia non sono mai andati via. E se continua così, tanti rischiano di non poter essere salvati”

Read More

L’offensiva della Nato globale

L’Organizzazione del Trat­tato del Nord Atlan­tico non ha più con­fini. In Europa – dopo essersi estesa a sette paesi dell’ex Patto di Var­sa­via, tre dell’ex Urss e due della ex Jugo­sla­via (demo­lita con la guerra nel 1999) – sta incor­po­rando l’Ucraina

Read More

Escalation Usa / Nato in Europa 0

Sul «fianco orien­tale» la Nato, dopo aver pro­vo­cato l’esplosione della crisi ucraina, preme sem­pre più sulla Russia

Read More

Anche in Lettonia lo spettro di una secessione filo-Mosca

Cortei e proteste nell’Est del Paese, dove il 40% della popolazione parla la lingua del grande vicino

Read More