Tag "Leonardo"

Back to homepage

Con la Direttiva Guerini l’Italia si arma e spende sempre più

I 26 miliardi di euro spesi annualmente dal ministero della Difesa non bastano più. Occorre passare ad almeno 36 miliardi annui, come richiesto dalla Nato e ribadito dagli Usa. Questi e altri armamenti, di cui vengono dotate le nostre forze armate, non servono alla difesa ma all’attacco

Read More

Matteo e Marco, dal PD al Rinascimento renziano

Marco Minniti, l’ex ministro degli interni del governo Gentiloni e che ha avuto la delega ai Servizi segreti nei governi Letta e Renzi, lascia il Parlamento per guidare – grazie a quelle preziose esperienze – la Fondazione «Med-Or» di Leonardo – l’ex Finmeccanica

Read More

Minniti alla Leonardo. Finché c’è guerra, per loro c ‘è potere

Transizione ecologica . L’annunciata nomina di Marco Minniti alla Fondazione “Med-Or”; il nuovo piano energetico dell’Eni; il comando della Leonardo affidato a Alessandro Profumo

Read More

Nuovo governo. Il rumoroso silenzio di Draghi su Regeni, Zaki e la Libia

Per il neo primo ministro la nostra politica estera, fuori dell’europeismo e dall’atlantismo, si liquida con otto righe. Ignorata la Libia, dimenticato l’Egitto. Forse passerà le patate bollenti a un Di Maio estromesso dall’Europa

Read More

Armamenti. Nel 2019 vendute armi per 361 miliardi di dollari, Italia tra i primi

Guerre. Il nuovo rapporto Sipri: +8,6% di vendite globali rispetto al 2018. Le società americane e cinesi mangiano il 77% della torta. Tra le prime 12 c’è anche l’italiana Leonardo, che beneficia del boom di autorizzazione rilasciate dal governo negli ultimi cinque anni

Read More

Business militare. Egitto paese povero, ma terzo importatore mondiale d’armi

Nuovo prestito dell’Fmi. Gli acquisti li coprono i venditori, sul piatto ci sarebbero 500 milioni di Cassa Depositi e Prestiti. Al-Sisi, senza un partito, si legittima rafforzando l’esercito, mentre agli egiziani chiede altri sacrifici

Read More

Armi all’Egitto, la Commissione d’inchiesta su Giulio Regeni convoca Conte

Egitto/Italia. Lo annuncia il presidente Erasmo Palazzotto. La famiglia: «Offesi e indignati». Reazioni anche da Pd e M5S, ma non c’è stato governo italiano che non abbia venduto armi ad al-Sisi

Read More

Affari sporchi. L’export bellico tra Italia ed Egitto

Indiscrezioni su nuovi contratti di vendita a favore della Difesa del Cairo. Fincantieri e Leonardo non commentano. Continua il flusso di armamenti tra i due paesi: nel 2018 boom dell’export (69 milioni di euro), nel 2019 armi leggere da 1,5 milioni

Read More

Anche in Italia ora le armi le vende direttamente il ministero

Il governo Conte-bis ha attivato il «government to government» inserito nel recente Il governo Conte-bis ha attivato il «government to government» inserito nel recente decreto fiscale. Come già succede in Gran Bretagna, Francia e Stati Uniti.

Read More

Nell’agenda segreta di Mike Pompeo a Roma c’erano gli F-35 e le basi USA

Il segretario di Stato ha chiesto di poter installare in Italia altre basi militari e l’arrivo delle nuove bombe nucleari B61-12

Read More

La ministra della Difesa Trenta: «Non compriamo più F35 Ma tagliare può costare di più»

Armi. L’annuncio in tv della ministra che vuole «analizzare». Civati: «Ma non ci sono penali»

Read More

«Anglo-Italian Job». L’incrocio pericoloso tra armi e corruzione

La pubblicazione di un report si concentra su contratti per centinaia di milioni siglati dal gigante italiano degli armamenti, fino al gennaio 2016 denominato Finmeccanica, in Corea del Sud, India e Panama

Read More

L’industria bellica italiana arma le guerre della Turchia di Erdogan

È uno dei maggiori clienti delle nostre aziende militari, soprattutto quelle a controllo statale come Leonardo (già Finmeccanica) e Fincantieri

Read More

Erdogan in Italia, shopping bellico e «difesa» dei confini

Turchia-Italia. Il presidente turco oggi in Italia per rafforzare rapporti economici mentre fa guerra ai curdi.

Read More

Napoli. La lotta degli operai Hitachi tra disperazione e coraggio

Prima esternalizzati, poi interinali e infine licenziati. Gli altri colleghi sono stati ricollocati, loro quattro no

Read More