Tag "sostegno per l’inclusione attiva"

Back to homepage

Per i poveri una social card insufficiente e vincolante

Workfare. Dal 2 settembre le famiglie numerose potranno chiedere la «carta Sia»: 320 euro mensili. Ripresentato il “Sostegno per l’inclusione attiva” del governo Letta, un mix di assistenzialismo e neoliberismo che dovrebbe raggiungere circa 1 milione di persone

Read More

Alla Camera continua la tragedia degli equivoci sul reddito minimo

Tito Boeri (Inps): «Il provvedimento ha perso pezzi quando ha varcato le porte di Montecitorio». Nessuno risponde all’emergenza di chi è disoccupato, precario e povero

Read More

La bufala del reddito minimo e la realtà dei poveri in Italia

Il governo Renzi sta promuovendo una nuova bufala. Dopo avere scambiato il «Jobs Act delle partite Iva» per uno «statuto del lavoro autonomo», ora è impegnato in un’altra campagna. Il Cdm avrebbe approvato addirittura il «reddito minimo». In realtà si tratta di un sussidio per un milione di poveri (su 4)

Read More

Giuliano Poletti: “Reddito minimo di 320 euro al mese per un milione di poveri con minori”

Il ministro del Lavoro Giuliano Poletti spiega il piano per gli indigenti e conferma l’impegno del governo a dare flessibilità all’uscita pensionistica entro quest’anno

Read More

Piccolo Jobs Act per partite Iva

Ddl governativo per le partite Iva. Previste norme su maternità, malattia, ma niente equo compenso

Read More

Sulla povertà Renzi fa proclami epici e riforme a saldo

Giovedì il Consiglio dei ministri approverà due disegni di legge collegati alla legge di stabilità: un piano contro la povertà con risorse inconsistenti: 600 milioni per 4,5 milioni di poveri assoluti

Read More

I nuovi diritti delle partite Iva

Assegni a chi lavora in maternità, tutele per la malattia. Piano per i poveri

Read More

Ok di Boeri al reddito minimo, ma solo per gli over 55

La strada per un nuovo welfare è ancora molto lunga in Italia

Read More

Stabilità: fondi sociali ampiamente ridotti, fa il pieno solo il 5 per mille

Nel testo del governo previsti 300 milioni per le Politiche sociali (-17 milioni), 250 per la non autosufficienza (-100). Per la social card 250 milioni. Resta il tetto al cinque per mille, ma l’importo arriva fino a 500 milioni. Rambaudi: “Così non va”

Read More