De Benedetti: «Art. 18? Una puttanata discuterne»

Loading

«Quando incontro un amico americano che mi dice che non investe in Italia per l’articolo 18 – ha aggiunto – scopro che non l’ha mai letto». L’editore di Repubblica ha fatto grandi elogi al presidente del Consiglio e al capo dello stato: «È stato magistrale nel convincere i mercati finanziari che non eravamo falliti. Ma io, più che di governo Monti parlerei di governo Napolitano-Monti». Alla presenza di Pierluigi Bersani, De Benedetti ha poi ironizzato sul Pd. «La tessera del partito? Non ce l’ho, non me l’hanno data. Anzi non ho mai capito se non l’hanno fatta o non me l’hanno data». «La tessera? – ha replicato il segretario Bersani – De Benedetti non l’avrà  chiesta. In ogni caso quel bambino noi l’abbiamo fatto. E ora non è più un’ipotesi, è il primo partito del paese e tutti quelli che possono dare una mano sono benvenuti. Siamo il partito a minor tasso di personalizzazione, dopo Bersani, c’è il Pd».


Related Articles

In rivolta le donne di Wal-Mart. Causa per un milione di impiegate

Loading

Negli Stati Uniti le commesse di una catena di supermercati fanno causa per discriminazione sessuale (la Repubblica, 8 febbraio 2007)

Rappresentanza, lite Fiom-Cgil Landini: contenuti mai discussi

Loading

ROMA — Rottura tra la Fiom e la Cgil sull’accordo sulla rappresentanza firmato l’altro ieri da Confindustria e sindacati. Ieri il segretario dei metalmeccanici, Maurizio Landini, ha diffuso una durissima dichiarazione contro la leader della Cgil, Susanna Camusso: «Visitando il sito www.cgil.it, apprendo che la segretaria generale della Cgil ha firmato il testo di un accordo con alcuni contenuti mai discussi in nessun organismo della nostra organizzazione».

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment