Auto-immolazioe e precetti buddisti

Così, l’auto-immolazione di questi monaci e queste monache non sono solo una tragedia per loro e per le loro famiglie, ma anche, in certo modo, una sconfessione della loro fede.

Alcuni hanno sostenuto che l’auto-immolazione non sarebbe in conflitto con la dottrina buddista, trattandosi di una scelta esente da motivi egoistici, e sono arrivati persino a definire l’auto-immolazione come “la più grande bontà ” e come “nobile comportamento” e a sostenere che si tratti di un tributo a Buddha.

Diversamente, i buddisti dovrebbero cercare di proteggere e prendersi cura di tutte le creature viventi, secondo il Nobile Ottuplice Sentiero, che è il codice di comportamento buddista.

Coloro che incoraggiano i monaci e le monache a gesti di auto-immolazione sono impregnati di estremismo religioso. La compassione e la santità  della vita sono inestricabilmente radicate nel buddismo e dovrebbero essere praticate e osservate da tutti quelli che seguono il sentiero buddhista.

Sin qui l’articolo del China Daily, liberamente tradotto e sintetizzato.

Commento di Goodson:

 

Proprio in ragione del profondo convincimento e comprensione dei principi pacifisti e non violenti che promanano dal più profondo dello spirito della Religione e della Filosofia del Buddhismo, leggendo le notizie dell’immolazione di Monaci e Suore Buddhiste in Tibet, ci s’interroga sulla gravità  dei motivi e sentimenti che spingono a tali gesti estremi.

Gesti che, come si riconosce nell’articolo, essendo sprovvisti di motivazioni di tipo individuale ed egoistico, non possono non rimandarci alle condizioni morali e spirituali che sono vissute e percepite dai Tibetani e in modo particolare dai sacerdoti del Buddhismo Tibetano.


Related Articles

Africa: dal Kenya alla Liberia democrazie in bilico tra corruzione e odio tribale

Le non-elezioni di Nairobi e Monrovia e il non-golpe di Harare rivelano il peso della storia nel continente ostaggio di casta militare e vecchi tiranni

Madrid, la Chiesa concede il perdono per gli aborti

MADRID — I pellegrini della dodicesima Giornata mondiale della gioventù avranno a disposizione mezzo chilometro di indulgenza nel centro di Madrid. La via per il perdono sarà  nel Parque del Ritiro dall’inizio del raduno, martedì, alla fine, domenica.

L’Irlanda cerca un governo

Difficile una coalizione stabile dopo un’elezione che ha ridimensionato i partiti storici premiando (ma non abbastanza) la nuova opposizione di sinistra

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment