Texas, diffuso video della polizia su arresto di afroamericana morta in carcere

Texas, diffuso video della polizia su arresto di afroamericana morta in carcere

Loading

Sandra Bland, 28 anni, è deceduta lo scorso 13 luglio in una cella della contea di Waller. Era stata fermata dagli agenti perché aveva cambiato corsia, in auto, senza segnalare con le frecce. Nel documento si sente la donna protestare perché un agente le aveva sbattuto più volte la testa sull’asfalto

WASHINGTON – Le autorità del Texas hanno diffuso un video dell’arresto di Sandra Bland, la donna di colore di 28 anni, poi morta in un carcere della contea di Waller lo scorso 13 luglio. La versione ufficiale è che la donna si sarebbe tolta la vita utilizzando un sacchetto di plastica. Alla versione del suicidio la famiglia di Sandra Bland pero’ non crede e ha chiesto un’autopsia indipendente e un’indagine approfondita, che terra’ adesso conto anche del video appena diffuso dalle autorita’ del Texas. Bland era un’attivista per i diritti civili, e si trovava nella zona di Houston per iniziare un lavoro alla ‘Prairie View A&M University’

Le immagini, riprese da una telecamera della polizia, mostrano un agente, bianco, che punta la pistola contro la donna, disarmata, che si lagna del trattamento riservatole solo per aver cambiato corsia senza mettere la freccia. Il poliziotto la conduce al margine della carreggiata e la ammanetta. L’uomo poi l’accusa di aver resistito all’arresto e di averlo colpito con un calcio, e ne segue un alterco che però non è stato ripreso dalla telecamera.

Si sente tuttavia la voce di Bland che protesta con toni accessi e un linguaggio colorito, e che accusa il poliziotto di averle sbattuto la testa sull’asfalto. Il video ha suscitato molte reazioni sdegnate, e tra queste quella del senatore democratico del Texas Royce West. “Dopo aver visto questo video credo che sarete d’accordo con me che Sandra Bland non meritava di essere arrestata”, ha detto West ai cronisti dopo aver incontrato la famiglia della donna.

Il vice governatore Dan Patrick, che ha incontrato anche lui congiunti della donna, ha parlato di “tragedia” e ha aggiunto: “Ha perso la vita in carcere, ed è a questo che dobbiamo guardare”.



Related Articles

Depistaggi e auto giocattolo lo show delle saudite al volante

Loading

Mai così tante contro il divieto di guida. Sul web foto e video   

Oxfam: «Fondi europei per lo sviluppo usati per fermare i migranti»

Loading

Una ricerca di Oxfam. 400 milioni di euro in meno alla cooperazione per blindare le frontiere

Veglia in ricordo delle oltre 17 mila vittime del mare

Loading

Sant’Egidio insieme a numerose altre associazioni organizza la serata a cui partecipano comunità  di immigrati, rifugiati e organizzazioni di volontariato, e parenti delle vittime

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment