Tag "Nato"

Back to homepage

Il fallimento della «guerra globale al terrorismo»

Sempre più i conflitti armati impegnano forze speciali e droni-killer. Il pronto-uso non richiede il voto del Congresso. Venuto meno l’«impero del male» sovietico, la strategia Usa si era concentrata sulle «minacce regionali», con le prime due guerre del dopo-guerra fredda: quella del Golfo e quella contro la Jugoslavia

Read More

Afghanistan. L’eredità bellica, il nuovo ordine talebano e gli Stati Uniti

Il nuovo ordine. Washington a fine anno si ritira anche dall’Iraq lasciando la patata bollente a Nato e Italia. Biden lo ha detto chiaro: la priorità non è più il terrorismo ma la Cina

Read More

Afghanistan. La guerra continua con l’arma del dollaro, i Talebani alla ricerca di soldi

Talebani da gruppo armato a forza di governo: per evitare il rischio di un collasso, i turbanti neri cercano partner. Usa compresi. La popolazione è per buona parte sotto la soglia di povertà. In un Paese che esce da decenni di economia di guerra: un’economia artificiale, gonfiata e poi scoppiata come una bolla

Read More

Afghanistan. La tattica rassicurante dei talebani

Gran parata. Sfilata a Kandahar con le armi americane, in attesa del governo La Turchia media per gestire l’aeroporto, il Qatar si fa garante. Il mullah Haibatullah Akhundzada, leader supremo che molti davano per morto, sarebbe pronto a prendersi la più alta carica del nuovo governo

Read More

America, a mai più rivederci. I Talebani in festa intimano: «Non riprovateci»

La grande impotenza. La partenza dell’ultimo marine, la presa dell’aeroporto, le foto ricordo, la propaganda: «È il terzo impero che se ne va sconfitto». Poi l’auspicio: «Vogliamo relazioni diplomatiche con tutti, nel rispetto reciproco»

Read More

Le radici storiche della crisi afghana

Afghanistan oggi. L’inconfessabile ruolo di Washington e dei suoi alleati, Arabia saudita e Pakistan in primis, nella “talebanizzazione” del Paese. Il neo sovrano talebano dell’Afghanistan, Abdul Ghani Baradar, e il defunto capo dello Stato islamico, Abu Bakr al-Baghdadi, sono stati scarcerati su pressione USA

Read More

Missione compiuta. Gli Stati uniti lasciano Kabul e salutano con una strage

Il Pentagono: «Colpita auto di attentatori carica di esplosivo» Ma le vittime sono ancora dei civili: dieci, tra cui sei bambini. Secondo la Cnn, sono Faisal di 10 anni, Farzad di 9, Armin di 4, Benyamin di 3, Ayat e Sumaya, entrambi di due anni. Tra le vittime anche Zameer, di 20 anni, e Ahmad Naser, 30 anni

Read More

Afghanistan. La strategia fallimentare USA: valigie di soldi per comprare consenso

Unico effetto del programma Maaws: più rabbia e corruzione diffusa. Tra i suo teorici più convinti David Petraeus: «Il denaro è la miglior munizione». Ma non ha funzionato, né in Iraq né a Kabul

Read More

Kabul. Salgono a 192 le vittime, alcune sarebbero state colpite dai marines

Effetti collaterali. 192 i morti. Alcuni, svela la Bbc, colpiti dai marines. E il Pentagono non smentisce

Read More

Afghanistan. Gli Stati Uniti e il cortocircuito jihadista

Scenari. Non governando il caos da loro stessi creato, gli americani hanno provato a usarlo in Iraq, Libia e Siria. Siamo all’anticipazione di un nuovo disordine. E non solo afghano

Read More

Afghanistan. La strage a Kabul insidia anche la «stabilità» talebana

La strage manda inesorabilmente un «messaggio» che va molto oltre i confini del paese e annuncia una logica escalatoria ben distinta dai proclami rassicuranti delle ultime settimane. Ricalca la strategia dei miliziani rivali del califfato

Read More

Kabul. Strage annunciata, attentato complesso all’aeroporto, 60 i morti

 L’annunciata azione dell’Isis colpisce con una triplice esplosione l’accesso dell’aeroporto. Tra le vittime almeno 12 soldati Usa. E’ verosimile che la responsabilità degli attentati sia della Provincia del Khorasan, la branca locale dello Stato islamico fondata tra la fine del 2014 e l’inizio del 2015

Read More

Lo scoppio della bolla afghana e le bugie dell’amico americano

Occidente. La fine tragica della “bolla” afghana. Bilancio umano e morale: per il New York Times gli afghani in pericolo sarebbero 300 mila, evacuati circa 70mila. Gli americani circa 10mila, 4mila già usciti dal Paese

Read More

Afghanistan. La Cia scende a patti con i taliban e incontra il mullah Baradar

Incontro “segreto” tra Burns e Baradar, mentre i Talebani annunciano lo stop all’esodo degli afghani: «Solo gli stranieri possono partire, abbiamo bisogno di dottori, ingegneri e di tutte le persone istruite. Le donne? Meglio per ora che stiano a casa». Seconda conferenza stampa dalla presa di Kabul, con la promessa che oggi riapriranno anche le banche

Read More

Il macabro umorismo di Boris Johnson sull’Afghanistan

In vent’anni sono morti 71.000 civili innocenti, venti volte il numero di americani vittime degli attacchi dell’11 settembre 2001. Se “l’esercito afgano” si è dissolto nel giro di qualche giorno è perché non esisteva, faceva parte di quell’elaborata frode internazionale su vasta scala chiamata “governo afgano”

Read More

I Talebani dettano le nuove regole, arriva il mediatore mullah Abdul Ghani Baradar

Senza via d’uscita. Torna Baradar, nuovo governo «inclusivo» quanto basta a rassicurare il mondo. L’aeroporto intanto resta una trappola per civili. Per i civili, la transizione in corso è pericolosa, per altri è un’occasione di profitto. Per la comunità internazionale, un bel dilemma.

Read More

La bolla americana e la nuova guerra «umanitaria»

L’Afghanistan era stato messo in una “bolla” americana e occidentale che doveva tenere a distanza dal Paese reale, le istituzioni, le forze armate, i media, le donne, gli attivisti, gli intellettuali. I talebani e il resto degli afghani osservavano la bolla sgonfiarsi giorno dopo giorno, mentre galleggiava nella retorica

Read More

Le lezioni ignorate della catastrofe afghana

Guerra. Il “Washington Post”: «I presidenti Usa e i leader militari hanno fuorviato deliberatamente il pubblico sulla più lunga guerra americana, condotta in Afghanistan per 20 anni».

Read More

Afghanistan. I peggiori talebani del mondo sono amici dell’Occidente

I «turbanti neri» sono eredi della nostra storia. E hanno preso il potere negli anni Novanta a Kabul grazie al Pakistan legato a fil doppio ad al Qaeda. Draghi «chiederà consiglio» nel G20 a Paesi amici come l’Arabia saudita: chiediamo a oscurantisti truculenti di farsi paladini dei diritti delle donne e della libertà di opinione?

Read More

Afghanistan. L’intelligence smentisce Biden: «Era a conoscenza della minaccia»

Afghanistan. Le rivelazioni all’Abc News: diversi rapporti dei servizi consegnati alla Casa bianca ventilavano una veloce avanzata dei Talebani e il collasso repentino del governo afghano. Crolla il consenso del presidente. Democratici critici, il Congresso pronto a indagare

Read More