Si sblocca la crisi del Belgio

Loading

In tal senso, grazie soprattutto all’impegno del leader del partito socialista vallone Elio Di Rupo (nella foto) – ma un ruolo lo ha svolto anche l’emergenza-Dexia, il gruppo bancario franco-belga che per primo in Europa rischia il fallimento con la crisi del debito sovrano – hanno raggiunto un accordo notturno i rappresentanti di otto partiti. Quattro sono francofoni: i socialisti del Ps, i liberali di Mr, i centristi del CdH ed Ecolo; e quattro sono fiamminghi: i cristiano democratici del Cd&V, i socialisti dello Sp.A, i liberali dell’ Open Vld e Groen!. Esclusi dunque i separatisti fiamminghi dello N-Va, che nel giugno scorso hanno vinto le elezioni nelle Fiandre.
I due partiti verdi
Ancora oggi e domani verranno discussi i dettagli, alcuni decisivi come il ruolo del partito verde fiammingo Groen! e quello del suo omologo francese Ecolo, che reclamano entrambi la poltrona di vice-premier. Martedì, alla riapertura delle camere, la presentazione ufficiale del testo di quella che sarà  la sesta riforma dello stato belga dalla fine della guerra, «la più grande», secondo i suoi sostenitori, volta a fermare le spinte secessioniste fiamminghe – alla base della crisi ci sono le profonde differenze culturali, economiche e sociali tra il nord fiammingo ed il sud vallone – mantenendo il paese unito ma orientato a un regime confederale. Ne uscirà  molto rinforzata l’autonomia delle regioni (Fiandre, Vallonia e Bruxelles) in materia fiscale, nella sanità  e nei servizi di protezione civile, mentre ridotti al minimo saranno i privilegi accordati alla minoranza francese che vive nella regione di Bruxelles.
Il paese nel frattempo è stato guidato dal gabinetto Leterme, per «affari correnti» che includono il semestre di presidenza della Ue e i bombardamenti sulla Libia.


Related Articles

Debito, la Grecia in vendita

Loading

Con 152 voti a favore e 141 contrari, lo scorso 27 settembre il Parlamento greco ha approvato le nuove misure di austerità, proposte dal governo Tsipras per ottenere la nuova tranche di prestiti dalla Troika, finalizzata al pagamento del debito

«Destra, dopo i super-leader il diluvio»

Loading

In Francia come in Italia il tramonto del capo carismatico lascia macerie

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment