Record di scioperi nel 2011 perse 6 mila ore di lavoro

Loading

Sono gli addetti al trasporto pubblico locale ad incrociare le braccia più spesso: 2mila e 900 ore l’anno scorso, 13mila e 300 nel quinquennio. Seguono, per livello di con-flittualità , ferrovie e trasporto aereo. Un settore, quest’ultimo, che si muove in controtendenza: tra il 2006 ed il 2011 le ore di sciopero sono scese da poco più di mille a 769. Anche l’autotrasporto, che pure nel 2011 ha visto i Tir paralizzare l’Italia in concomitanza con la protesta dei “forconi” in Sicilia, dopo un picco di scontri nel 2007 ha visto dimezzarsi le ore di stop; anche l’anno scorso si è registrato un calo del 18%.
Per lo più, come evidenzia il Conto Nazionale 2010-2011 del ministero dei Trasporti, si è trattato di vertenze riguardanti l’organizzazione del lavoro in azienda, e solo in piccola parte di rivendicazioni economiche o occupazionali. Un’ascesa, quella della conflittualità  nel settore, ancora più impressionante se confrontata con i dati Istat sugli scioperi nelle grandi imprese, che negli ultimi anni sono stati estremamente altalenanti, e non rivelano un aumento costante.


Related Articles

Operai in corteo, carica della polizia Ferito alla testa il sindaco di Terni

Loading

Gli agenti: colpito da un ombrello, individuato l’aggressore. Letta si scusa

Cambia il superprelievo 5% sopra i 200 mila euro

Loading

Alfano: la manovra non è il Vangelo, si può modificare

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment