Tag "Corte penale internazionale"

Back to homepage

Ucraina. Immaginare la pace nonostante e durante la guerra

Kiev è tornata sotto le bombe russe, lì eravamo pochi giorni fa con la nostra carovana di aiuti. Siamo dalla parte delle vittime e il 5 novembre lo testimonieremo a Roma

Read More

Quaderni dei Diritti Globali: l’Ucraina, i crimini di guerra e la giustizia internazionale

Il terzo Quaderno sui Diritti Globali, in uscita in questi giorni, è dedicato ai crimini di guerra e alla giustizia internazionale. Tema reso drammaticamente attuale dalla guerra in Ucraina, ma che consente di richiamare e documentare le tante altre situazioni

Read More

Fight Impunity all’Europarlamento: i diritti umani nel mondo arretrano

Conferenza internazionale oggi e domani a Bruxelles. C’è una preoccupante tendenza all’arretramento dei diritti umani nel mondo, dovuta in particolare all’azione di potenze come la Russia e la Cina che ne contestano l’universalità

Read More

Assassinata giornalista di Al Jazeera. I Palestinesi: «è stato un cecchino israeliano»

CISGIORDANIA. Israele invece nega ogni responsabilità nella morte della stimata reporter della tv Al Jazeera, colpita da un proiettile mentre con altri giornalisti seguiva una incursione dell’esercito israeliano a Jenin

Read More

Ucraina. Crimini di guerra, dove sta il diritto internazionale?

CONFLITTO UCRAINO. Rimane un fatto innegabile: che quando le norme del diritto internazionale vengono violate, l’insufficienza della risposta lascia tutti, quasi sempre, insoddisfatti

Read More

Ucraina. Gli USA continuano l’invio di armi, le Nazioni Unite pessimiste sulla pace

Biden tiene alti i toni dello scontro verbale, accusando Putin di essere un assassino, poi un macellaio, poi responsabile di crimini di guerra, definendo la guerra russa come un genocidio. Mosca e Pechino irritate, ma anche Macron frena

Read More

Crimini di guerra. Le armi del diritto e della diplomazia

 I crimini di guerra vanno perseguiti dal potere giudiziario internazionale. I politici si devono invece occupare di trattare per giungere il prima possibile ad un cessate-il-fuoco

Read More

Corte penale internazionale. I crimini di guerra e la doppia morale nei diritti umani

Le grandi potenze l’hanno paralizzata. Russia e la Cina se ne sono tenute ben lontane. Peggio gli Usa: non hanno aderito e con accordi bilaterali hanno «salvato» i loro militari

Read More

Ucraina. Negoziati: strette di mano e piccoli passi, sì al corridoio umanitario

Il corridoio della paura. Positivo secondo round di colloqui tra russi e ucraini, con l’intesa su un cessate il fuoco che garantisca una via di fuga sicura ai civili. Zelensky torna a chiedere la no-fly zone sull’Ucraina. Il “niet” della Casa bianca: «Sarebbe guerra mondiale»

Read More

La Corte penale internazionale contro i golpisti del Myanmar

Contro la giunta il processo per il massacro dei rohingya alla Corte internazionale di giustizia e una nuova mobilitazione nel primo anniversario delle manifestazioni seguite al golpe nel febbraio 2021. Si muove anche l’Ue: nuove sanzioni al governo golpista

Read More

L’«inferno» dei migranti grazie al memorandum italo-libico

Mediterraneo. Nei 5 anni dell’accordo 8mila morti, 80mila intercettazioni e un sistema di abusi e violenze. Avrebbe dovuto fermare partenze e naufragi, ha favorito il business dei trafficanti

Read More

A processo in Svezia i boia iraniani per il massacro del 1988

Iran. A Stoccolma comincia il procedimento per fare luce sull’uccisione di migliaia di detenuti di sinistra nel 1988 in Iran. A scegliere chi mandare a morte c’era anche l’attuale presidente Raisi

Read More

«Bolsonaro genocida», gli indigeni portano il presidente del Brasile all’Aia

Brasile. Nuova denuncia contro il presidente brasiliano alla Corte penale internazionale. Stavolta avvocati indigeni lo accusano di crimini contro l’umanità ed ecocidio

Read More

Costa d’Avorio. L’ex presidente Gbagbo torna in gioco: assolto all’Aja

Caduta dopo dieci anni l’accusa di «crimini contro l’umanità», il leader del Fronte popolare ivoriano che ha «rotto con l’eredità coloniale francese» torna acclamato dalla folla dei suoi sostenitori. «Senza alcuno spirito di vendetta», promette

Read More

Moni Ovadia. Il Tribunale internazionale e la retorica dei diritti umani

Ex Jugoslavia. La condanna è stata emessa dalla Corte Internazionale dell’Aja dopo avere respinto l’appello presentato dall’accusato per avere ritenuto le prove dei crimini inconfutabili. Bene, ma a quando il processo delle leadership politiche e militari turche per l’ininterrotto e perverso massacro del popolo curdo?

Read More

Carla Del Ponte: per fare funzionare la giustizia internazionale manca la volontà politica

Carla Del Ponte ha dedicato la sua vita alla giustizia, a cominciare dal suo impegno come procuratrice capo del Tribunale Internazionale per i crimini nell’ex Jugoslavia e sul genocidio in Ruanda. Qui è intervistata per il 18° Rapporto sui diritti globali

Read More

Tribunale internazionale per l’ex Jugoslavia. Condanna definitiva all’ergastolo per Mladic

La sentenza. In appello i giudici dell’Aja confermano le accuse per genocidio, crimini di guerra e contro l’umanità. Colpevole per 10 degli 11 capi di imputazione che gli sono stati contestati. La presidente del Tribunale, Prisca Matimba Nyambe, ha espresso il suo dissenso rispetto ad alcuni dei capi d’imputazione

Read More

Genocidio in Ruanda. Dopo 27 anni Macron fa l’equilibrista, cerca il perdono senza scuse

Visita storica per normalizzare le relazioni tra i due Paesi. A Kigali 27 anni dopo il genocidio: «Francia responsabile politicamente ma non complice». Il presidente ruandese Paul Kagame apprezza. Anche che non si parli di diritti umani

Read More

Gaza. L’Onu parla di «crimini di guerra d’Israele», ma i media tacciono

Informazione italiana. L’atteggiamento nostrano è questo: “Se ne riparlerà alla prossima eruzione”, come se Gaza e la Palestina fossero un fenomeno naturale, come Stromboli. Eppure anche lì il vulcano non dorme mai

Read More

Missione UE. Il ministro Di Maio in Libia vede gli affari ma non le armi e i lager

Nord Africa. La visita dei ministri degli esteri di Italia, Francia e Germania, nel mirino la ricostruzione del paese e la lotta all’immigrazione. Nessun accenno all’uccisione del comandante delle Forze speciali al-Saiqa al-Werfalli, ricercato dall’Aia

Read More