FIAT: POMIGLIANO; SEGIO, CONTA SOLO LA LEGGE DEL PIà™ FORTE

Loading

«Quello che vediamo succedere a Pomigliano è che conta solo la legge del più forte». È quanto afferma l’ex militante di Prima Linea e oggi direttore dell’associazione Società INformazione, Sergio Segio, secondo il quale «come le vicende di Rosarno hanno messo sotto gli occhi di tutti i nuovi schiavi, Pomigliano ci parla degli schiavi futuri». Segio ha parlato della situazione che vede al centro lo stabilimento Fiat di Pomigliano d’Arco (Napoli) durante un suo intervento alla Triennale di Milano, dove è stato presentato il Rapporto Diritti Globali 2010 da lui coordinato e curato. L’attivista ha denunciato un clima generale esemplificato a suo dire anche «dal libro bianco governativo dei mesi scorsi – ha affermato – che in sostanza dice: ‘guai ai deboli’. Dice che l’elemosina deve prendere il posto delle garanzie nel lavoro, ci riporta a un paternalismo autoritario da primi del ‘900».


Related Articles

In un mondo senza più regole serve un sindacato forte, nuovo e globale

Loading

Per uscire dalla crisi il sindacato deve internazionalizzarsi e globalizzarsi. Dal 16° Rapporto Diritti Globali, l’intervista a Fausto Durante a cura di Massimo Franchi

SENZA PACE, SENZA GIUSTIZIA. Il sistema della guerra e i diritti violati dei popoli

Loading

Il sistema della guerra e i diritti violati dei popoli, se ne discute, in occasione della pubblicazione del 20° Rapporto sui diritti globali, a Roma il 22 marzo 2023 alla Fondazione Basso con Luciana Castellina e altri relatori

Lo sporco mestiere delle armi

Loading

L’Italia è impegnata in 26 missioni militari all’estero, in 18 Paesi con un totale di 13.050 uomini

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment