Prime liste di auto truccate 3,3 milioni di Audi e Skoda nuovo crollo del titolo Vw

Prime liste di auto truccate 3,3 milioni di Audi e Skoda nuovo crollo del titolo Vw

Loading

BERLINO. Milioni e milioni di auto truccate con i software per ingannare i controlli anti-inquinamento: marchio dopo marchio Volkswagen comincia, a piccole dosi, e troppo lentamente, a dire la verità. Troppo poco e troppo tardi, mentre l’ex ad Martin Winterkorn che si ostina a restare con un qualche incarico nel gruppo è da ieri indagato per reati penali gravi dalla magistratura tedesca, e dopo gli Stati Uniti anche governi europei, a cominciare da quello italiano come ha detto il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, pensano a delle class action, dunque denunce collettive, contro il gigante tedesco. La situazione, denuncia il governo federale per bocca del viceministro delle Finanze, Jens Spahn, «L’industria dell’auto è cruciale per l’economia tedesca, e lo scandalo Volkswagen potrebbe avere un grosso impatto su di essa, faremo bene a preoccuparci». Nubi sempre più nere si addensano su Volkswagen (ieri in Borsa ha perso un altro 7.4%) e sulla Germania, una conclusione dell’affaire che eviti una crisi terminale del gruppo appare sempre più difficile. Le sole auto sporche del marchio premium Audi, quello che fino all’altro ieri era temuto da Bmw e Mercedes, sono 2,1 milioni in tutto il mondo, cioè ben di più della produzione della casa di Ingolstadt in un solo anno. Di queste, 1,4 milioni nella sola Europa. Secondo il portavoce, Juergen de Graeve, i modelli coinvolti sono A1, A3, A4, A5, A6, TT, e i suv Q3 e Q5: quasi tutta la gamma. Volkswagen tace ancora sulle auto del marchio principale del gruppo (Vw appunto) dotate dei dispositivi-truffa. Il secondo marchio su cui escono cifre è Skoda, la casa di maggior successo in Europa centro-orientale e diffusissima anche nell’Ovest del continente. Sono ben 1,2 milioni le vetture dell’antico marchio cecoslovacco rilevato da Vw . Fatti i conti, 2,1 più 1,3 fa 3,3 milioni di auto. Molte auto sporche evidentemente non sono ancora dichiarate da Vw: che la denuncia dell’autorità Usa di protezione dell’ambiente parlava di un totale di 11 milioni di vetture. I capi dell’area ricerca e sviluppo di Vw Audi e Porsche sono stati sospesi, ma non basta. Class action a catena in Italia e ovunque nel mondo libero si avvicinano, perché come ha ammonito Delrio «E’ un fatto gravissimo, è una truffa ai danni dei cittadini e delle autorità competenti per il controllo». Truffa a danno del mondo intero.


Related Articles

Le olimpiadi di Dow Chemical

Loading

C’erano migliaia di persone, sabato, a manifestare per le strade di Bhopal, la città  dell’India il cui nome resta legato al più terribile incidente mai avvenuto in un’industria chimica ovunque al mondo. E benché siano passati 27 anni dalla tragedia nello stabilimento di Union Carbide India, quei manifestanti non intendevano solo segnare un anniversario: erano per strada a rivendicare ancora risarcimenti e giustizia.

Generali vuole cedere asset Usa per 1 miliardo

Loading

Contatti con Citigroup. La mossa di Greco piace alla Borsa: titolo ai massimi da aprile

Lo spread ai tempi dell’art.18

Loading

«Lo spread è sceso e scenderà  ancora», ha ripetuto Monti a più riprese. E, anche ieri, il differenziale dei tassi tra i Btp italiani e i Bund tedeschi ha fatto un nuovo passettino indietro scendendo poco sopra i 360 punti base, ovvero il 3,6%. Ovvero oltre 210 punti in meno rispetto ai massimi del duo Berlusconi/Tremonti.

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment