Giustizia e politica, nuovo caso nel Pd A Lodi sindaco arrestato per un bando

Giustizia e politica, nuovo caso nel Pd A Lodi sindaco arrestato per un bando

Lodi Un bando per la gestione di due piscine comunali. Un affare da 100 mila euro l’anno. Una gara cucita «su misura» per favorire due società amiche, una turbativa d’asta scoperta solo grazie all’esposto di una dipendente del Comune che ha denunciato di aver subito «pressioni» dal sindaco.

Dopo l’inchiesta che ha toccato il presidente del Pd campano Stefano Graziano, e dopo la polemica tra il presidente dell’Associazione nazionale magistrati Piercamillo Davigo e il premier Matteo Renzi, una nuova bufera scuote il Pd con l’arresto del sindaco di Lodi Simone Uggetti. Quarantadue anni, ex assessore, è considerato un fedelissimo del vicesegretario e portavoce del Pd Lorenzo Guerini. È stato lui a indicarlo nel 2013 come suo successore alla guida del Comune dopo le dimissioni per concentrarsi sulla segreteria pd. In manette anche l’avvocato Cristano Marini, consigliere della municipalizzata Astem e dello Sporting Lodi, la società che si è aggiudicata la gara lo scorso 2 aprile. Il fratello di Marini, non indagato, è responsabile pd di Lodi per gli Enti locali.

Secondo i pm di Lodi sarebbe stato il duo Uggetti-Marini a confezionare requisiti «specifici» per il bando che avrebbero permesso di sbaragliare la concorrenza. Tanto che lo Sporting e la sua «satellite» Wasken hanno vinto la gara con un rilancio di soli 2.500 euro rispetto a una base d’asta (già esigua) di 5 mila. Tra le accuse mosse a Uggetti (subito sospeso) e Marini, definiti dal gip «di personalità negativa e abbietta», anche quella di aver tentato di cancellare le prove. Per i pm Sara Mantovani e Laura Siani, «sono in grado di condizionare la genuinità delle dichiarazioni che i dipendenti saranno chiamati a rendere». «Ho agito per il bene della città, come ho sempre fatto», ha detto il sindaco attraverso il suo legale, Pietro Gabriele Roveda.

«Ho conosciuto in questi anni Simone come amministratore competente e accorto e come persona più che corretta e limpida. Piena e totale fiducia nel lavoro dei magistrati», ha detto Guerini, mentre il verdiniano Vincenzo D’Anna accende la polemica con la magistratura: «Credo proprio che sia in atto un’offensiva della magistratura contro Renzi e il governo». Sul fronte dell’opposizione gli attacchi più duri arrivano dalla Lega (Salvini parla di «ennesima dimostrazione che Renzi è la questione morale in Italia») e dai 5 Stelle («Continua l’epopea di arrestati piddini», scrive Grillo sul blog). Un anno fa, proprio un esposto del Movimento aveva fatto scattare le indagini della Corte dei conti sui lavori per la costruzione di un’altra piscina a Lodi, la Faustina, costata 13 milioni.

Cesare Giuzzi



Related Articles

Le banche greche sono allo stremo perso un altro 30%

Le Borsa di Atene limita i danni (-1,2%) ma il sistema creditizio è in piena emergenza. Via dai conti correnti 42 miliardi in 7 mesi.È una corsa contro il tempo

Marijuana legale, Torino approva

? Manifestazione antiproibizionista

Intervista. «Per uso medico e ricreativo». Marco Grimaldi primo firmatario dell’ordine del giorno

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment