Tag "Totò Riina"

Back to homepage

41 bis, la pena terribile che non rispetta il diritto e diventa tortura

Carcere duro. Nessuno tocchi Caino: «Lo Stato ascolti le critiche del Comitato Onu contro la tortura»

Read More

Lo storico Salvatore Lupo: «Riina era ormai fuori da tutti i giochi»

Secondo lo storico Lupo il boss, in carcere da 24 anni e detenuto al 41 bis, era un uomo del passato e non porta via con sé nessun grande segreto

Read More

Per la Cassazione chiunque, compreso Riina, ha il diritto a una morte dignitosa

Rispetto dei diritti umani. Ogni cittadino italiano deve oggi sentirsi più forte nel sapere di appartenere a uno Stato che non ha paura di difendere la dignità anche del più criminale dei criminali

Read More

Adriano Sofri risponde

Non c’è dubbio che ci siano esperti più esperti di me: ergastolani senza riparo, che stanno in galera da una vita e sanno di starci fino alla morte; ragazzi arabi denudati e messi in una cella liscia; detenuti gravemente malati e destinati a creparci

Read More

Mancino e le stragi: è vero, ci fu un ricatto

La deposizione di Napolitano: normale il coordinamento tra procure, nessuno interferì

Read More

Stragi, le rumorose conferme di Napolitano

Il verbale. Le risposte del presidente alle domande dei pm palermitani saliti al Quirinale : nel ’93 le bombe di Cosa nostra furono percepite come un possibile aut-aut allo stato. Ma dal Colle nessun elemento in più sulle paure di D’Ambrosio e qualche risposta secca a magistrati e avvocati: rileggetevi gli atti parlamentari. Vogliamo fare un talk-show?

Read More

«Le bombe erano un ultimatum Telefoni muti e tememmo il golpe»

Riguardo agli attentati di Firenze, Roma e Milano nella primavera-estate del 1993 Napolitano, all’epoca presidente della Camera, dice: fu subito chiaro che erano nuovi sussulti della fazione più violenta di Cosa nostra, per porre lo Stato di fronte a un aut aut

Read More

«Nel ’93 aut aut della mafia allo Stato»

Le risposte di Napolitano ai magistrati di Palermo. «Non ho mai saputo di indicibili accordi»

Read More

Il giorno di Napolitano

Stato-mafia. Oggi il capo dello Stato testimonierà nel processo sulla trattativa con Cosa nostra. E sui rischi di un attentato contro di lui

Read More

I battesimi con gli agenti in chiesa Vita sotto scorta di don Ciotti

Don Luigi Ciotti. Il prete che combatte la mafia è l’uomo più a rischio d’Italia. «Ma non mi fermo»

Read More

“No ai boss al Quirinale l’istituzione va tutelata” I legali: processo nullo

Palermo, la Corte d’assise boccia la videoconferenza. Il 28 ottobre, al Quirinale, non ci sarà alcuna diretta tv con le celle dei capimafia delle stragi. Insorge anche Mancino: ho diritto di partecipare

Read More

I pm sulla deposizione di Napolitano: «Mancino e i boss devono assistere»

Trattativa Stato-mafia, dopo Riina e Bagarella arriva la richiesta dell’ex ministro La Procura alla Corte: senza di loro la sentenza rischia la nullità. Pd e Ncd: inaccettabile

Read More

Procure in allarme “Don Ciotti in pericolo la scorta non basta”

Dopo le minacce di Riina nuovi segnali dalle carceri “In questo momento è l’uomo più a rischio d’Italia”

Read More

Stato-mafia, l’ok dei giudici sarà ascoltato Napolitano “Non ho alcuna difficoltà”

Il capo dello Stato deporrà in qualità di testimone L’audizione si terrà al Quirinale. Data non ancora fissata

Read More