Sulle autostrade aree di sosta per cani e gatti

È un incoraggiamento a non lasciare a casa i nostri animali quando andiamo in vacanza. Le famiglie che si spostano in compagnia di cani e gatti troveranno negli Autogrill aree attrezzate per rifocillarli e quindi potranno organizzare anche lunghi spostamenti senza la preoccupazione che siano troppo stressanti per i passeggeri con zampe e coda.

Margherita De Bac - Corriere della Sera Sergio Segio • 16/7/2011 • Buone pratiche e Buone notizie • 131 Viste

Cucce all’ombra, acqua corrente, impianti di spurgo, sistemi di igienizzazione. Il servizio «Fidopark» rientra nello spirito di un’Italia sempre più «animal friendly» , amica degli animali. Si aggiunge a una serie di facilitazioni per i padroni. Alberghi aperti ad ospiti di specie diverse da quella umana, traghetti con croccantini e scodella in cabina, spiagge senza preclusioni (ma sono ancora troppo poche).
Le piazzole di Autogrill sono state create in collaborazione con AmicoPets, Royal Canin e l’associazione dei medici veterinari (Anmvi). Sedici in tutto, in funzione durante i fine settimana di punta. Saranno presenti veterinari, volontari e, a Secchia Ovest, sulla A1, nei pressi di Modena, è stato predisposto un percorso di agility. Semplificare la vita delle famiglie in vacanza secondo il ministro del Turismo Michela Brambilla significa prevenire il fenomeno degli abbandoni: «È un gesto l’abbandono che fa torto a un Paese civile come è il nostro e non corrisponde ai comportamenti degli italiani. È bastato negli ultimi due anni sviluppare il progetto Turisti a 4 zampe per veder diminuire gli abbandoni. Lo scorso anno si sono dimezzati e questo grazie all’offerta di strutture alberghiere pronte ad accogliere cani e gatti» .
Le aree protette esistevano già , ha chiarito per Autogrill il direttore generale comunicazione Giuseppe Cerroni, ma sono state ristrutturate per l’estate 2011. Purtroppo anche i proprietari più amorevoli sottovalutano il rischio di lasciare in auto durante la sosta cane o gatto anche per pochi minuti.
Marco Melosi, presidente di Anmvi, ritiene fondamentale la presenza del veterinario: «Insegneremo come prevenire lo stress da viaggio e i colpi di calore e come affrontare una vacanza con gli animali» . Circa 10 milioni di famiglie italiane possiedono un animale. Il 48,4%un cane, il 33,4%un gatto. Si stima che nei giorni di Pasqua circa 800 mila famiglie hanno portato con degli amici quadrupedi.

Articoli correlati

5 per mille

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »

Pin It on Pinterest

Share This