In Egitto graziati 1.959 prigionieri

Fra queste il noto blogger copto Maikel Nabil (foto), in carcere dall’aprile scorso con l’accusa di avere insultato le forze armate nel suo blog. Intanto è stata confermata con i primi dati complessivi la valanga islamista alle elezioni: i Fratelli Musulmani incassano 127 dei 332 della quota proporzionale, i salafiti del partito «Al Nour» 96 e gli islamisti del «Wasat» 10, totalizzando insieme 233 seggi, circa il 75% del totale nella quota proporzionale. A questa vanno aggiunti i 166 seggi attribuiti col maggioritario non ancora annunciati. Tantawi ha nominato i 10 parlamentari in quota presidenziale: 5 copti, tra cui una donna.


Related Articles

Carcere, Civati: ”Quanta ipocrisia, l’amnistia non ha i numeri”

Troppa ipocrisia sulla questione carceri. A dirlo è il candidato alla segreteria del Pd Giuseppe Civati, che replica, senza citarlo, anche alla posizione di Matteo Renzi. “Prendere le distanze dalle soluzioni proposte del Colle non e’ coraggio”

Lo stato sociale è sempre nel mirino

La logica neoliberista di cancellazione del welfare state viene proposta nonostante questo modello di sviluppo economico sia all’origine della crisi economica. Una ideologia che rimuove qualsiasi accurata analisi della realtà  sociale

Covid. Emergenza finita per tutti, tranne per gli anziani lasciati soli nelle Rsa

Un lockdown lungo tre anni. Questo è il destino previsto dal governo per i circa 250mila ospiti delle oltre tremila strutture di lungodegenza per persone non autosufficienti. Alle strutture la decisione sulle misure: inascoltati gli appelli del garante Mauro Palma

No comments

Write a comment
No Comments Yet! You can be first to comment this post!

Write a Comment