Vendola assolto, il fatto non sussiste il governatore piange: “Sono felice” 0

Vendola assolto, il fatto non sussiste il governatore piange: "Sono felice" Nichi Vendola dopo la sentenza di assoluzione

La decisione del gup De Felice  sul presidente della Regione e Lady Asl, prosciolti con formula piena. Erano accusati di concorso in abuso di ufficio per la nomina di un primario. Il presidente: “Ora penso alla cavalcata delle primarie”. Cosentino: “Nessun rancore”

    BARI – “Sono felice, mi è stata restituita la vita, l’innocenza. Dopo l’assoluzione, penso di cominciare la cavalcata delle primarie. Finora sono stato frenato. Posso cominciare quindi oggi, anche se ho uno svantaggio. Trasformerò lo svantaggio in vantaggio. Ho due Golia ma spero che questa volta vinca Davide”.

    Read More

    Fiat: “19 dipendenti in mobilità  per far posto ai reintegri della Fiom” 0

    Fiat: "19 dipendenti in mobilità  per far posto ai reintegri della Fiom" Il ceo della Fiat Sergio Marchionne

    Grecia Perché ho pubblicato la lista Lagarde 0

    Kostas Vaxevanis condotto davanti al procuratore generale, 28 ottobre 2012   Kostas Vaxevanis condotto davanti al procuratore generale, 28 ottobre 2012 AFP

    Nel 2010 una lista con i nomi di duemila evasori fiscali greci è stata consegnata al governo di Atene, ma senza risultati. Il giornalista Kostas Vaxevanis è stato arrestato per averla pubblicata. Ecco il suo racconto.

    Read More

    Gabon, le contraddizioni di un paese emergente 0

        Ali Bongo omaggiato a Parigi – Foto: guardian.co.uk

    In una recente intervista il giornalista Gianantonio Stella riportava uno scambio di battute con un politico italiano: “Un giorno chiesi a Francesco Rutelli, quando Rutelli contava qualcosa: «Ma perché candidate Loiero? Perché propinate Loiero ai calabresi?» E Rutelli rispose: «E va beh, ma è la Calabria!». Come dire: è il Gabon! Cosa vuoi? Occuparti del Gabon?!”.

    Read More

    Giovani disoccupati, nuovo record: sono il 35,1 per cento 0

    I dati Istat. A settembre la percentuale di chi è senza lavoro tocca il 10,8: sono 2 milioni e 774 mila i disoccupati. In un mese persi 62 mila posti di lavoro. Inattivi stabili

    Read More

    LA TENSIONE CHE FA VIVERE E DEVE VIVERE 0

    Risentimento, imputazione, colpa, espiazione, penitenza, rottamazione. Bisognerebbe fare un giornale solo per combattere questo spirito del tempo che si è impossessato, sotto la regia compiaciuta della stampa mainstream, di ciò che resta della sinistra italiana, invece di interiorizzarlo come risulta dal dibattito che si è aperto, tardi e male e senza verità , sul destino del manifesto.

    Read More

    Vittoria apparente, sconfitta certa 0

    Non abbiamo perso solo noi, come con generosità  ha commentato Claudio Fava assumendosene la responsabilità , hanno perso tutti, seppure in modi diversi in Sicilia. Se non è mai vero, malgrado le dichiarazioni televisive, che dalle elezioni possono uscire tutti vincenti, può accadere il contrario, che siano tutti perdenti, con buona pace di Bersani che dichiara storico il suo risultato.

    Read More

    Una Fiat senza la Fiat 0

    Presenta bilancio e prospettive. Entrambi molto opachi Lascia molto perplessi l’idea di concentrarsi su Alfa e Maserati. Volumi bassi, tanta ricerca La Fiat non chiude altre fabbriche in Italia, ma nemmeno investirà  a breve. Taglia le stime di produzione 2012-2104, vede nero per un pareggio tra il 2015 e il 2016, prova a capovolgere la sua storia.

    Read More

    Schiacciato dal locomotore Anche così uccide l’Ilva 0

    TARANTO. È la 45ma vittima sul lavoro dal 1993 È proprio il caso di dire che al peggio non c’è mai fine.
    Un giovane operaio dell’Ilva, il 29enne Claudio Marsella, originario di Mesagne ma residente a Oria (Brindisi) con mansione di locomotorista e dipendente diretto del siderurgico, è deceduto mentre era al lavoro nell’area portuale gestita dall’azienda: la tragedia è infatti avvenuta al quinto sporgente dello scalo ionico.

    Read More

    Mastrogiovanni, medici colpevoli 0

    VALLO DELLA LUCANIA (Salerno). Chiuso il processo per la morte dell’anarchico sul letto di contenzione a Vallo della Lucania Sequestro di persona, omicidio colposo, falso in cartella clinica: condanne dai 2 ai 4 anni, più cinque anni di interdizione dai pubblici uffici. Il pm aveva chiesto pene più lievi La contenzione dei pazienti non è un atto terapeutico, né medico, né legale. Da oggi i pazienti contenuti negli ospedali, negli ospizi e nelle case di cura possono chiedere di essere slegati.

    Read More

    Samaras senza maggioranza certa Anonymous rende note le «misure» 0

    Grecia/ ACCORDO RAGGIUNTO CON LA TROIKA, FORSE 
    Conclusi i negoziati sulla finanziaria 2013: «Abbiamo ottenuto il possibile», dice il premier greco Strano paese, la Grecia. Il premier, Antonis Samaras, ha annunciato ieri un «accordo» con la Ue sulle «misure» da imporre alla società  ellenica (parlare di economia sembra ormai un esercizio retorico). Immediatamente dopo due partiti della coalizione governativa – il Pasok ora diretto da Evangelos Venizelos e Sinistra democratica – gli hanno mandato a dire «non se ne parla proprio».

    Read More

    Una repubblica fondata sull’ozio 0

    IN DIFESA DI KEYNES 
    Risparmio, austerità . Il mantra dell’Unione Europea ha valore per gestire un bilancio familiare, ma non indicano nessuna possibile uscita dalla crisi.

    Read More

    Le storie urbane degli «invisibili» 0

    Tra urbanistica e sociologia le «Vite periferiche» di Enzo Scandurra uscito da Ediesse Enzo Scandurra è un ingegnere sui generis, perché è al tempo stesso un versatile intellettuale e un tecnico con una focalizzazione tematica persistente, quasi ossessiva: la città . Lo dichiara esplicitamente nel suo ultimo libro, Vite periferiche. Solitudine e marginalità  in dieci quartieri di Roma (presentazione di Bruno Amoroso, Ediesse 2012, pp. 160, euro 12).

    Read More

    Alcol, il limite della legge 0

    Mi occupo di aspetti sociali legati al consumo di bevande alcoliche ormai da vent’anni, ma quando mi è stato chiesto un articolo sull’emendamento bipartisan che introduce il divieto di vendita ai minorenni, approvato dalla Commissione Affari Sociali della Camera, sono stata tentata di rifiutare perché la complessità  dell’argomento è difficilmente sintetizzabile in un breve articolo. Comincio sgombrando il campo dagli equivoci.

    Read More

    Il welfare in piazza, partiti concordi: “Per i Fondi sociali 400-500 milioni” 0

        Roma, i manifestanti a Piazza Montecitorio
    Manifestazione “Cresce il welfare, cresce l’Italia”. Una delegazione incontra deputati Pd, Udc, Lega Nord, Idv, Pdl e Fli: “Tutti d’accordo che un segnale di inversione di tendenza deve esserci”. Interessati i fondi Politiche sociali e non autosufficienza

    Read More

    I soldi che ci sono 0

    Con la crisi del debito che ha portato al governo Mario Monti è partita la spending review dettata dall’austerità . Ma c’è dell’altro. È ormai chiaro, infatti, che il debito pubblico continua ad aumentare perché le ricette liberiste attuate non funzionano. Quindi oggi, così come nel 1992, quando la finanza speculativa internazionale affossò l’Italia, l’esecutivo è pronto a avviare una nuova ondata di privatizzazioni.

    Read More

    Quattro idee per l’Italia prigioniera delle lobby 0

      Limite ai mandati, referendum senza quorum revoca di chi non merita e uso del sorteggio

      Read More

      «Rivoluzione pacifica, ma senza dispense e indulgenze» 0

       Privilegium è parola latina, messa in circolo dall’Impero che diffuse il latino in tutto il mondo allora conosciuto. Significa privata lex, legge rivolta a categorie o soggetti ben determinati, anziché alla generalità  dei cittadini. Ogni privilegio reca quindi una discriminazione, è il vantaggio di pochi e il danno di molti, ed è per questo che nell’antica Roma venivano proibite le leggi particolari o singolari: in nome dell’aequa libertas, della pari dignità  di ciascun uomo.

      Read More

      GLI AMICI DI ELSA 0

      Esce un libro che raccoglie la corrispondenza della scrittrice con molti grandi autori e artisti. Tra confessioni private e scambi letterari. Ci sono Parise e Lalla Romano, la Ortese e Calvino, ma anche un ragazzo aristocratico inglese che le scriveva parole sensuali e molto sfacciate. Le lettere della Morante da Moravia a Visconti. “La mia mente così disordinata” 

      Read More

      LA FINE DELL’UMANESIMO 0

      QUELL’ALTROVE CULTURALE DOVE VIVONO GLI STUDENTI Noi insegnanti parliamo di autori e temi che ai giovani sembrano polverosi e malinconici  

      Read More